mercoledì - 20 Ottobre 2021
HomeRubrichePASSIONE MOTORIRevisione auto: una garanzia di sicurezza (per se stessi e per gli...

Revisione auto: una garanzia di sicurezza (per se stessi e per gli altri)

L’officina più antica di Trezzano sul Naviglio quest’anno celebra il settantesimo anniversario: è specializzata in revisione auto, riparazione, tagliandi multimarca e lavaggio cambio automatico

Revisione auto: una garanzia di sicurezza (per se stessi e per gli altri)

Sicurezza innanzitutto. È diventata la parola d’ordine più diffusa tra gli automobilisti. Una delle operazioni che ne garantiscono l’effettiva sussistenza è la “revisione” dell’auto. Di che cosa si tratta? Semplicemente di sottoporre la propria auto a una serie di test eseguiti in un centro specializzato (o alla Motorizzazione) che ne verifichi il corretto funzionamento di ogni sua parte.

A Trezzano sul Naviglio si trova una delle officine specializzate in revisione auto più antica dell’intero Sud ovest Milanese: l’Officina Inzoli che si affaccia sulla vecchia Vigevanese, all’angolo dell’uscita della Tangenziale in direzione di Corsico. Più antica, si diceva. Quest’anno infatti celebra il settantesimo anniversario. Fondata nel 1951 da Fiorello Inzoli, è attualmente gestita dai suoi due figli, Adriano e Guglielmo. Vi lavora anche Marco, rappresentante della terza generazione di meccanici.

È bene sapere che le automobili e tutti i veicoli in circolazione sulle strade d’Italia possono circolare per l’appunto, solo se sono in regola con la revisione periodica, che deve essere eseguita dopo quattro anni dalla prima immatricolazione e, successivamente, ogni due. In che cosa consiste? Si comincia con un controllo identificativi, in cui vengono verificate targa e numero di telaio tramite la carta di circolazione, poi si passa a test, per accertarne lo stato generale.

Quali sono? Vengono controllati l’impianto frenante, la carrozzeria, l’impianto elettrico, gli pneumatici, i gas di scarico (collegando al tubo di scappamento un analizzatore che valuta il livello di emissioni). Se tutto è ok, arriva il certificato di regolarità che riporta anche il numero di chilometri percorsi dall’auto. Si tratta di un accorgimento adottato per evitare la manomissione del chilometraggio

Cosa accade se non è tutto ok? Ci sono due possibilità. La prima prevede che la revisione venga ripetuta se si risolvono i problemi (non gravi) rilevati. In questo caso l’auto potrà circolare solo per 30 giorni e fino alla successiva revisione da effettuare presso la stessa officina. La seconda, nel caso di difetti che ne compromettano la sicurezza, la circolazione del veicolo viene sospesa: può essere utilizzato solo per recarsi ad un’officina, per eseguire gli interventi di ripristino, e per tornare presso il centro di revisione.

Per questo motivo è sempre meglio affidarsi a centri specializzati come, appunto, l’officina Inzoli di Trezzano. La loro esperienza e la qualità dei loro interventi per la messa a regime di ogni tipo di veicolo è un ottimo supporto per ogni eventuale problema. Dunque, quest’anno devono essere sottoposte ad ispezione le auto immatricolate nel 2017 e quelle che hanno sostenuto l’ultimo controllo nel 2019.

Attenzione, la revisione non è un puro esercizio accademico. Qualora le forze dell’ordine dovessero accertare la mancata revisione, si rischia una multa che varia dai 159 ai 639 euro. Non solo. Il veicolo non può più circolare fino al sostenimento del test (con esito positivo), mentre se l’infrazione è accertata in autostrada viene applicato anche il fermo amministrativo.

Altro problema con le assicurazioni. Nel caso in cui l’automobilista si renda responsabile di un incidente, viene garantito il diritto al risarcimento ai danneggiati, ma l’assicurato responsabile rischia di vedersi applicare la rivalsa, ossia la possibilità per la compagnia di chiedere la restituzione delle somme pagate a titolo di indennizzo. Non è uno scherzo, ma la regola.

Un altro servizio offerto dall’Officina Inzoli è il lavaggio del cambio automatico, uno degli interventi che permette di ridurre i problemi più frequenti a convertitore, elettrovalvole e frizioni. Infatti, a differenza del cambio manuale, il cambio automatico non lubrifica solo ma è responsabile anche della trasmissione e del trascinamento di convertitore e ingranaggi.

Nel cambio automatico il liquido di trasmissione è solo per una parte contenuto nella coppa, mentre un’altra parte resta nel circuito idraulico e nel convertitore. È necessario sostituirlo tutto se si vuole avere un veicolo efficiente ed evitare che un eccesso di depositi possa costringere alla revisione dell’intero cambio automatico, ben più costosa. Da Inzoli, che è specializzata anche in riparazione e tagliandi multimarca, consigliano di effettuare il lavaggio del cambio automatico ad intervalli regolari ogni 50-80 mila km.

Info: Officina Inzoli
Via Vecchia Vigevanese (uscita 6 Tangenziale Ovest direzione Corsico)
Tel. 024453713
info@officinaflliinzoli.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

INZOLI Officina Naviglio Sport Los Locos Ristorante di pesce Voglia di Pizza e Panzerotti Casaforte visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro topcarcusago Victory fashion Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Libas Consumatori Commercialista Livraghi
Commercialista Livraghi INZOLI Officina Naviglio Sport Los Locos Ristorante di pesce Voglia di Pizza e Panzerotti Casaforte visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro Topcarcusago Victory fashion Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Libas Consumatori