mercoledì - 21 Aprile 2021
HomeAttualitàAllagamenti case di via Treves a Trezzano? Finalmente si intravede la fine...

Allagamenti case di via Treves a Trezzano? Finalmente si intravede la fine del calvario

Deciso un intervento (145mila euro di spesa) che permetterà di adeguare la rete fognaria alle reali necessità delle famiglie che abitano in quegli edifici

trezzano-sul-naviglio,-via-trevesDovrebbe finire entro il prossimo fine luglio il calvario degli abitanti delle case popolari di via Treves a Trezzano sul Naviglio che ad ogni pioggia vedono i propri appartamenti invasi dalle acque reflue della zona. Entro quella data infatti, Aler e Gruppo Cap (gestore delle risorse idriche del sud ovest milanese) dovrebbero dare inizio ai lavori di adeguamento degli impianti fognari.

transfrigo-banner-okLo hanno annunciato esponenti regionali e locali del M5stelle che si erano fatti portavoce delle proteste dei residenti. Ad oggi, basta qualche goccia di pioggia a rendere le case Aler di via Treves, ai civici 41 -43, inagibili. Infiltrazioni d’acqua, allagamenti, muri che trasudano, incrostazioni, caduta di intonaci fradici. Quando non piove, invece, sono le muffe a farla da padrone.

Una situazione che si protrae da anni e che ha portato chi la subisce all’esasperazione. Le case sono di recente costruzione. La loro edificazione e assegnazione è avvenuta nel quinquennio 2005-2010. In soli dieci anni, racconta chi ci abita, il degrado ha raggiunto livelli insopportabili: bastano poche gocce di acqua per allagare i cortili. Quando piove più intensamente, i muri subiscono infiltrazioni che li scrostano.

Si è scoperto che parte dei problemi sono provocati dalle tombinature interne incapaci di far defluire l’acqua piovana. Alla questione si era interessato il consigliere regionale dei 5stelle, Nicola Di Marco che nei mesi scorsi aveva effettuato un sopralluogo. Lo scorso giungo anche il sindaco di Trezzano, Fabio Bottero aveva riconosciuto il problema. Così era stato convocato un incontro con i tecnici di Aler e Ami acque per individuare gli interventi da mettere in campo.

È stato così deciso l’intervento strutturale più adatto alla risoluzione dei disagi sopportati dai residenti. Un intervento che permetterà di adeguare la rete fognaria alle reali necessità delle famiglie che abitano in quegli edifici. I lavori saranno effettuati entro il prossimo 31 luglio. Lo hanno reso noto la stessa Aler e il gruppo Cap.

In sostanza saranno separati i flussi di conferimento delle acque bianche e nere degli edifici contemporaneamente alla realizzazione di alcune vasche di accumulo dotate di appositi impianti di sollevamento. Il costo stimato si aggira intorno ai 145 mila euro, ripartito tra Cap, Aler e Comune di Trezzano.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

Victory fashion Transfrigo Service Transfrigo Service Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Libas Consumatori Commercialista Livraghi DDN Servizi
Commercialista Livraghi Victory fashion DDN Servizi Auto Testori Sai Transfrigo Service Transfrigo Service Barcelo Viaggi Libas Consumatori
Libas Consumatori Commercialista Livraghi Victory fashion DDN Servizi Auto Testori Sai Transfrigo Service Transfrigo Service Barcelo Viaggi