domenica, Giugno 16, 2024
HomeCronacaTrezzano, è morto l'operaio schiacciato da un macchinario all'interno della ditta in...

Trezzano, è morto l’operaio schiacciato da un macchinario all’interno della ditta in cui stava lavorando

Il giovane non è sopravvissuto alle ferite riportate nell'incidente. Il cordoglio della città nelle parole del sindaco Bottero

 

aggiornamento ore 16,30

E’ deceduto al Niguarda l’operaio che questa mattina è rimasto schiacciato sotto un macchinario all’inyterno della Crocolux di via Galimberti 62 a Trezzano. E’ l’ennesima vittima di un infortunio sul lavoro, una specie di rosario dai mille grani. Il giovane aveva 30 anni e stava lavorando per trasferire il macchinario che lo ha ucciso in un’altra sede dell’azienda. All’improvviso, qualcosa ha ceduto e lo ha travolto.

L’inchiesta

Sull’episodio la magistratura ha apertto un’inchiesta che tenterà di far luce sulla dinamica dell’incidente e accertare eventuali rrsponsabilità. La notizia ha lasciato sgomenti i residenti che si sono stretti attorno alla famiglia del giovane. Anche il sindaco Fabio Borreo è sceso in campo e in serata ha diffuso una dichiarazione che si riporta qui sotto. I funerali saranno celebratiu nei prossimi giorno, dopo l’ok del giudice.

Il cordoglio della comunità

Il sindaco Fabio Bottero: “A nome della comunità trezzanese esprimo le più sentite condoglianze alla famiglia di Abdul Ruman, vittima di un incidente oggi in un’azienda trezzanese. Una notizia che abbiamo appreso questa mattina e ci ha sconvolto: le morti sul lavoro non dovrebbero accadere, il lavoro è un diritto ed è un diritto lavorare in condizioni di sicurezza. Saranno le indagini ad accertare l’esatta dinamica dell’incidente ed eventuali responsabilità ma quel che è certo è che in Italia occorre investire su formazione e sicurezza per la necessità di tutelare chi ogni giorno si reca sul posto di lavoro e deve poter tornare a casa dai suoi affetti”

 

testo delle ore 10,00

Un grave incidente sul lavoro è avvenuto questa mattina in un magazzino alla periferia di Trezzano sul Naviglio. Un operaio di 30 anni è stato schiacciato da un pesantissimo macchinario ed è stato trasportato in elisoccorso in codice rosso all’ospedale Niguarda di Milano. Si teme per la sua vita.

20 tonnellate

L’incidente è accaduto poco prima delle 9 di questa mattina. Una squadra di operai stava lavorando all’interno di un deposito di macchinari della Crocolux che sorge in via Galimberti al numero 62, alle spalle di via Edison, tra il Naviglio e la Nuova Vigevanese. All’improvviso, mentre stavano spostandolo, un macchinario del peso di circa 20 tonnellate che doveva essere trasportato in una nuova sede si è ribaltato e ha schiacciato un operaio di origini straniere. La dinamica, per il momento, non è ancora chiara e dovrà essere stabilita dai tecnici incaricati.

Avvisato il magistrato

Scattato l’allarme, sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno lavorato per estrarlo da sotto il macchinario. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime tanto che è stato richiesto l’intervento dell’elisoccorso che lo ha trasportato al Niguarda che ha un centro specializzato per i grandi traumi. Agenti della polizia locale di Trezzano hanno fatto da supporto ai vigili del fuoco. È stato anche avvisato il magistrato di turno che ha aperto un fascicolo sull’episodio e affidato ai carabinieri le indagini del caso.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

Sbruzzi Birrificio Barba D'Oro INZOLI Officina Naviglio Sport Barcelo Viaggi Commercialista Livraghi
Sbruzzi Birrificio Barba D'Oro Commercialista Livraghi Naviglio Sport Auto Testori Sai Barcelo Viaggi