sabato - 25 Settembre 2021
HomeNewsAssagoRitorna l’emergenza Covid: +61% i contagi in una sola settimana

Ritorna l’emergenza Covid: +61% i contagi in una sola settimana

Variante Delta: a rischio 2,2 milioni di over 60 senza vaccino e 2,5 milioni con una sola dose

varianteL’allarme lanciato dalle organizzazioni sanitarie sulla ri-diffusione del coronavirus è concreto e con lui bisogna fare i conti. E’ stato confermato anche dal monitoraggio della fondazione Gimbe, che ha rilevato, nella settimana 7-13 luglio, un netto incremento dei nuovi casi (+61,4%) peraltro sottostimati per il calo dei tamponi. Consola, per il momento, la notizia che scendono ancora ricoveri (-11,3%), le terapie intensive (-16%) e i morti (-35,8%). Ma l’allarme è reale e chiede di essere preso sul serio.

casaforteSe non bastasse, infatti, esistono grandi incognite sul fronte vaccinale: nel 3° trimestre rischiamo di poter contare solo su 45,5 milioni di dosi di vaccini, la metà di quelle preventivate, insufficienti a far fronte dell’avanzata della variante Delta. Preoccupano la persistente esitazione vaccinale di oltre 2,2 milioni di over 60, la carenza di dosi che impone alle regioni a continui stop&go delle agende e il drastico calo delle prime somministrazioni.

«Sul fronte dei nuovi casi – ha dichiarato Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe – si registra un netto incremento settimanale, peraltro sottostimato da un’attività di testing in continuo calo, che rende impossibile un tracciamento adeguato dei contatti». Dall’inizio di maggio il numero di persone testate settimanalmente si è infatti progressivamente ridotto del 56,3%”.

«Gli ingressi giornalieri in terapia intensiva – ha spiegato Marco Mosti, direttore operativo della Fondazione Gimbe – in calo da oltre 3 mesi, nell’ultima settimana hanno registrato un lieve incremento con la media mobile a 7 giorni che è di 7 ingressi/die rispetto ai 5 della settimana precedente».

Sul fronte vaccini, al momento è impossibile fare previsioni per il 3° trimestre visto che l’ultimo aggiornamento del piano delle forniture risale allo scorso 23 aprile.  Al 14 luglio, il 60,8% della popolazione italiana ha ricevuto almeno una dose di vaccino e il 41,9% ha completato il ciclo vaccinale. Stabile nell’ultima settimana il numero di somministrazioni anche se la percentuale di prime dosi sul totale di quelle somministrate è in progressiva riduzione da 4 settimane consecutive: dalle 2.955.191 prime dosi della settimana 7-13 giugno (74% del totale) si è passati alle 809.518 della settimana 5-11 luglio.

Il nemico è la variante Delta. Tenendo conto del progressivo aumento dei casi e della diffusione di questa variante che è destinata a diventare prevalente, nel nostro Paese il tallone d’Achille continua ad essere rappresentato dagli oltre 4,77 milioni di over 60 a rischio di malattia grave non coperti dalla doppia dose di vaccino. Di questi, 2,22 milioni non hanno ancora ricevuto nemmeno una dose

birrificio barba d'oroIn conclusione, sempre secondo la Fondazione Gimbe, la progressiva diffusione della variante delta determinerà, come già avvenuto in altri paesi europei, un incremento del numero dei contagi, la cui entità potrebbe essere sottostimata dall’insufficiente attività di testing & tracing che caratterizza da inizio pandemia il nostro Paese. L’incremento dei contagi determinerà un aumento di ospedalizzazioni e decessi, evidenti rispettivamente non prima di 2 e 4 settimane, anche se l’impatto dei contagi sui servizi sanitari sarà inferiore rispetto alle ondate precedenti.

Last, but not least, è indispensabile rimettere al centro dell’agenda politica il tema scuole: in assenza dei mancati adeguamenti strutturali e organizzativi, infatti, per il prossimo anno scolastico c’è il rischio concreto di dovere ricorrere nuovamente alla didattica a distanza, considerato anche che il 75% circa della popolazione 12-19 ed oltre 216 mila persone impiegate nella scuola (14,8%) non hanno ancora ricevuto neppure una dose di vaccino .

Seguici sulla nostra pagina Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

Naviglio Sport Los Locos Ristorante di pesce Voglia di Pizza e Panzerotti Casaforte visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro topcarcusago Victory fashion Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Libas Consumatori Commercialista Livraghi
Commercialista Livraghi Naviglio Sport Los Locos Ristorante di pesce Voglia di Pizza e Panzerotti Casaforte visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro Topcarcusago Victory fashion Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Libas Consumatori