mercoledì - 21 Aprile 2021
HomeAttualitàGli studenti dell’Omnicomprensivo di Corsico scendono in campo contro le mafie

Gli studenti dell’Omnicomprensivo di Corsico scendono in campo contro le mafie

Tutti in pista per la giornata nazionale della memoria in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

mafieLa sicurezza del potere si fonda sull’insicurezza dei cittadini”, “Puoi uccidere il sognatore, ma non il sogno”, “La mafia uccide, il silenzio pure”.  Sono questi i i titoli dei tre bozzetti di murales realizzati da Andrea Macaniello (4D GC) e Angelo Grassi (5G GC), Deborah Cucci (5D GC), Giuseppe Troia (5D GC) dell’istituto Falcone-Righi di Corsico. Tra questi, ne verrà scelto uno che sarà realizzato sul muro a sinistra dell’accesso pedonale in piazza Giovanni XXIII, verso il parco Giorgella. Un altro, invece, sarà disegnato all’interno dell’Omnicomprensivo.  Gli studenti del liceo Vico, invece, diffonderanno nelle prossime ore, sui canali social, delle testimonianze sui bambini uccisi dalle mafie. Ed è solo l’inizio di un lungo percorso che proseguirà nei prossimi mesi.

PUBBLICITA’

banner-engel-volkers La qualità dell'abitareIn occasione della ricorrenza del 21 marzo, Corsico  e i suoi studenti si sono  mobilitati per affermare il rispetto delle regole e per dire a voce alta: NO alla mafia. «Un ricordo che vuole essere anche un monito. La criminalità organizzata non può e non deve vincere, mai» dice il sindaco Stefano Ventura. Tutte le scuole hanno aderito a “Lenzuoliamo Corsico”.

“È il segnale – prosegue il primo cittadino corsichese – di una grande attenzione al tema del rispetto delle regole e dell’impegno contro la criminalità organizzata. In particolare quella che attanaglia il nostro territorio, la ‘ndrangheta. Respingiamo con forza ogni tentativo di della nostra vita sociale, economica e politica da parte delle organizzazioni mafiose. Ed è importante che il messaggio sia condiviso a ogni livello”.

E per farlo, si è scelto di mettere insieme i diversi suggerimenti di scuole, associazioni, cittadini.  “La Commissione antimafia – spiega il suo presidente Gianluca Vitali – ha, tra i suoi obiettivi, la realizzazione di iniziative di sensibilizzazione sul tema del contrasto alle mafie e la diffusione della cultura antimafiosa. Per questo, in occasione del 21 marzo, abbiamo proposto e contribuito a organizzare: Lenzuoliamo Corsico (per cui abbiamo coinvolto tutte le scuole), video da diffondere sui social (con il contributo fondamentale di associazioni, cittadine e cittadini) e un murales, che è stato pensato da alcuni studenti e che sarà realizzato in occasione dell’anniversario della strage di Capaci. Riteniamo che i ragazzi siano il target principale verso cui focalizzare il nostro impegno”.

Da oggi, su tutti gli edifici scolastici e istituzionali è stato posizionato un lenzuolo, ciascuno dei quali riporta il nome di una delle migliaia di vittime della mafia che l’associazione Libera ricorda ogni anno, il 21 marzo.  “Il Liceo Vico di Corsico – evidenzia la dirigente Silvia Bassi – è da anni in prima linea nella lotta alla mafia con un ampliamento dell’offerta formativa imperniato sui progetti di legalità e cittadinanza attiva. Crediamo che sia la scuola, oltre che la famiglia, a dover insegnare con spirito critico i fatti del passato per evitare che gli errori si ripetano nel futuro. Abbiamo anche aderito all’iniziativa Lenzuoliamo, attaccando uno dei lenzuoli di Libera a uno dei balconi della nostra scuola

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

Victory fashion Transfrigo Service Transfrigo Service Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Libas Consumatori Commercialista Livraghi DDN Servizi
Commercialista Livraghi Victory fashion DDN Servizi Auto Testori Sai Transfrigo Service Transfrigo Service Barcelo Viaggi Libas Consumatori
Libas Consumatori Commercialista Livraghi Victory fashion DDN Servizi Auto Testori Sai Transfrigo Service Transfrigo Service Barcelo Viaggi