mercoledì - 29 Giugno 2022
HomeNewsCorsicoGiovane ucciso a botte lo scorso 7 maggio: il padre lo riconosce...

Giovane ucciso a botte lo scorso 7 maggio: il padre lo riconosce dai tatuaggi

A dargli un’identità è stato un uomo arrivato dal Marocco alla ricerca del figlio, di cui non aveva da tempo notizie, che si è rivolto ai carabinieri di Corsico

carabinieri--okSvelato il giallo del giovane ucciso a botte a Vanzaghello e abbandonato in strada. Il padre si è presentato nei giorni scorsi ai carabinieri di Corsico per denunciarne la scomparsa. Secondo quanto si apprende dai canali ufficiali, lo avrebbe riconosciuto dai tatuaggi.

Il giovane si chiamava Tai, aveva 34 anni, e in Italia era senza fissa dimora. È stato ucciso sabato 7 maggio, durante una brutale aggressione avvenuta in una piazzola di sosta della SS336 tra Vanzaghello e Lonate Pozzolo, al confine tra la provincia di Milano e quella di Varese, lungo la strada che porta all’aeroporto della Malpensa.

tatuaggiPochi giorni fa è stata proprio la Questura di Varese a divulgare le foto dei tatuaggi della vittima (qui in alto) ritrovata senza documenti. Sarebbe stato grazie a queste immagini che il padre ha riconosciuto il giovane ucciso.

A dargli un’identità è stato l’uomo arrivato dal Marocco alla ricerca del figlio, di cui non aveva da tempo notizie. Dopo averlo cercato inutilmente si è presentato ai carabinieri di Corsico per denunciarne la scomparsa. Dalla descrizione del figlio è emerso che poteva essere la vittima del brutale pestaggio.

Chi lo ha ucciso e perché? Secondo gli investigatori resta valida l’ipotesi di una morte legata al mondo dello spaccio di droga, molto attivo tra i boschi della zona dove è stato ritrvato il suo cadavere.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

INZOLI Officina Naviglio Sport visionottica Crepaldi Auto Testori Sai Maiorana rimozione tatuaggi Barcelo Viaggi Commercialista Livraghi
Commercialista Livraghi INZOLI Officina Naviglio Sport Maiorana rimozione tatuaggi visionottica Crepaldi Auto Testori Sai Barcelo Viaggi