sabato - 23 Ottobre 2021
HomeAttualitàEconomia locale a rischio: Rozzano firma il protocollo antiracket e antiusura

Economia locale a rischio: Rozzano firma il protocollo antiracket e antiusura

L’obiettivo è prevenire i fenomeni criminali sul territorio e salvaguardare cittadini e imprese. Messo a disposizione di tutti il numero telefonico per segnalazioni e richieste di aiuto

Cristina-Perazzolo-firma-protocollo-antiracket“In un momento di crisi come questo legato alla pandemia si sono create purtroppo le condizioni ancor più favorevoli alle infiltrazioni mafiose nel tessuto socio-economico del nostro territorio”. Parole e musica di Riccardo De Corato, assessore regionale alla sicurezza. Le ha pronunciate questa mattina durante la cerimonia organizzata per la firma del protocollo di intesa tra il comune di Rozzano e l’associazione antiracket Sos Italia Libera.

Il documento ha in calce le firme del vice sindaco e assessore alla sicurezza del Comune di Rozzano Cristina Perazzolo e del presidente dell’associazione antiracket SOS Italia Libera, Paolo Bocedi. I numeri fanno paura. Secondo la Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza, per il 45 per cento delle imprese intervistate, sono in aumento i fenomeni di usura e le offerte di acquisto di aziende a un valore inferiore a quello di mercato. Ne consegue che le organizzazioni criminali sono all’opera per infiltrarsi ancora di più nel tessuto socio economico dell’ex provincia di Milano e della Lombardia in generale.

“La promozione della legalità è uno dei compiti fondamentali di chi amministra – ha dichiarato il sindaco di Rozzano Gianni Ferretti in una nota stampa – Questa firma rappresenta un atto importante nel processo di collaborazione e di confronto tra istituzioni per rafforzare l’azione comune contro fenomeni come l’usura e l’estorsione che compromettono il tessuto economico cittadino e sono una grave minaccia al rispetto delle ordinarie regole di concorrenza”.

“Miriamo alla diffusione in ambito locale della cultura e della legalità anche mediante percorsi di formazione e sensibilizzazione dei cittadini – ha invece commentato Cristina Perazzolo – il protocollo che abbiamo firmato invita tutte le vittime della criminalità organizzata dedita all’usura e all’estorsione a trovare il coraggio di denunciare questi fenomeni. Così facendo, si allontanerà il rischio di diventare vittime di questi stessi fenomeni criminosi”.

“Nel corso di questi anni – ha sottolineato Paolo Bocedi, presidente di SOS Italia Libera – sono maturate significative esperienze nella lotta al racket e all’usura, due fenomeni per i quali, peraltro, la denuncia delle vittime è condizione indispensabile per ottenere giustizia. Noi della SOS Italia Libera sappiamo che restando uniti si sottrae l’imprenditore a quella condizione di solitudine e di isolamento che costituisce il punto di maggior debolezza per la vittima e di maggiore forza per il mafioso”.

Bocedi poi ha concluso: “La rappresaglia mafiosa ha colpito sempre chi da denunciato il pizzo in solitudine: da Libero Grassi a Giovanni Panunzio a Gaetano Giordano. Laddove invece la vittima è coperta dall’attività  di un’associazione oppure la denuncia è un’esperienza collettiva si sono sempre ottenuti risultati di alti livelli di sicurezza. Si può colpire un commerciante e spegnere quella sola voce, ma non se ne possono colpire dieci o cento perché non si annullerebbe la resistenza degli imprenditori. Oggi con questo patto contro il racket tra noi e il Comune di Rozzano siamo certi che alcuni imprenditori vittime dell’usura troveranno il coraggio di denunciare i loro aguzzini perché l’omertà si vince, basta mettersi insieme”.

Il numero telefonico che l’associazione SOS Italia Libera mette a disposizione per segnalazioni o richiesto di aiuto è 02 84960912. Chiunque chiami, troverà assistenza e risposte

Seguici sulla nostra pagina Facebook

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

INZOLI Officina Naviglio Sport Los Locos Ristorante di pesce Voglia di Pizza e Panzerotti Casaforte visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro topcarcusago Victory fashion Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Libas Consumatori Commercialista Livraghi
Commercialista Livraghi INZOLI Officina Naviglio Sport Los Locos Ristorante di pesce Voglia di Pizza e Panzerotti Casaforte visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro Topcarcusago Victory fashion Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Libas Consumatori