domenica - 25 Settembre 2022
HomeNewsBuccinascoBuccinasco, sulla piscina comunale (e altro) si gioca la campagna elettorale

Buccinasco, sulla piscina comunale (e altro) si gioca la campagna elettorale

Engie Italia, che ha in gestione il centro sportivo, ha chiesto ulteriori verifiche prima di presentare il progetto di ristrutturazione finale

piscina-buccinasco
La piscina di via Costituzione è da mesi chiusa per problemi alla struttura

La campagna elettorale, a Buccinasco sta entrando nel vivo. Alcune schermaglie si sono già viste. Sulla discarica di via Guido Rossa, sul prolungamento della linea 4 della metropolitana e, dato degli ultimi giorni, sulla piscina comunale Azzurra.

È bastato che una delegazione dei partiti del centrodestra incontrasse tecnici e funzionari che sovrintendono al monitoraggio della struttura di via della Costituzione e promettesse di darsi da fare affinché la piscina, da mesi chiusa per problemi alla struttura, riapra in tempi certi, che da via Roma han cominciato a sparare con i cannoni.

Cannoni sotto forma di comunicati stampa con i quali è stata ricostruita l’intera vicenda. Naturalmente se per il centrodestra l’esistenza stessa della piscina è da ascriversi ai propri colori, per il centrosinistra solo dei folli avrebbero sottoscritto una convenzione trentennale così favorevole alla società di gestione.

Nella sostanza il problema del sempre più frequente rinvio dell’inizio dei lavori di messa in sicurezza della struttura è da ascriversi a “una continua oscillazione della falda che nel corso del tempo ha modificato le caratteristiche meccaniche dello strato del terreno sottostante le fondazioni”. Oscillazioni che hanno richiesto e richiedono un susseguirsi di perizie per capire dove andare a parare (anzi a riparare).

Engie Italia, la società che ha in gestione il centro sportivo e cui spettano i lavori di manutenzione straordinaria e di adeguamento impiantistico, ha chiesto ulteriori verifiche prima di presentare il progetto di ristrutturazione che la riguarda, verifiche che il Comune ha autorizzato.

Lo stesso Comune ha stanziato 400 mila euro e incaricato alcuni professionisti per la redazione del progetto di riqualificazione (ora in fase di ultimazione) da sottoporre all’approvazione del Consiglio comunale. C’è chi è pronto a scommettere che il documento vedrà la luce qualche settimana prima dell’appuntamento elettorale.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

Birrificio barba d'oro INZOLI Officina Naviglio Sport visionottica Crepaldi Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Commercialista Livraghi
Commercialista Livraghi Birrificio barba d'oro INZOLI Officina Naviglio Sport visionottica Crepaldi Auto Testori Sai Barcelo Viaggi