venerdì - 21 Gennaio 2022
HomeNewsAssagoAntenna sì, antenna no! Assago si divide sul 5G di Iliad

Antenna sì, antenna no! Assago si divide sul 5G di Iliad

Pubblicato un durissimo documento con il quale, sotto il titolo “Un mostro di 36 metri”, si accusa l’attuale sindaco Lara Carano di non aver fatto nulla per impedirne l’installazione

Antenna-iliadE così anche ad Assago, come in decine di altri comuni italiani, scoppia la guerra delle antenne, anzi dell’antenna. È qualla che Iliad sta installando in un’area adiacente il supermercato Tigros di via Garibaldi, al confine con Buccinasco.

Nei giorni a cavallo di Natale sono scesi in campo tutte le forze dell’opposizione presenti in Consiglio comunale, con in testa la lista dell’ex vicesindaco Roberta Vieri, Assago nel cuore, seguita a ruota dai 5 stelle, e dalla lista di Domenico Raimondo.

I tre hanno sottoscritto un durissimo documento con il quale, sotto il titolo “Un mostro di 36 metri”, hanno lanciato una serie di accuse nei confronti dell’attuale sindaco Lara Carano e i suoi sodali. La prima accusa è la mancata verifica del posizionamento, la seconda riguarda il mancato rispetto dell’accordo preso con l’opposizione in merito all’atteggiamento da tenere quando si affrontano argomenti di questa natura.

Argomenti che riguardano aspetti economici e sanitari. I lavori della installazione del “mostro alto 36 metri”, infatti, sarebbero stati intrapresi senza avvisare i titolari delle altre aziende che si affacciano sull’area su cui sta sorgendo, senza verificare eventuali danni alla salute che potrebbe provocare, senza alcuna valutazione dell’impatto ambientale.

“L’impatto sulla salute, in assenza di dati certi e acclarati, – hanno scritto i tre rappresentanti politici assaghesi –  non sono allo stato misurabili, ma è legittimo chiedersi se è il caso di mettere a rischio l’incolumità di centinaia di persone che per i motivi più disparati gravitano nella zona; il complesso delle ville antistanti, le costruzioni di via Leonardo da Vinci, tutto il comparto produttivo e commerciale della zona. Non da ultimo, gli utenti del supermercato Tigros,  meritano di essere tutelati aldilà degli interessi economici sottostanti l’iniziativa”.

“È in tutto questo – hanno continuato – che ruolo ha giocato l’illuminata amministrazione del duo “Musella – Carano”?  Prima di tutto  è stata disattesa la votazione del 13 luglio 2020 durante il quale il Consiglio Comunale, con l’unanimità dei consensi, ha votato una mozione presentata dal gruppo del 5 Stelle, attraverso la quale si assumeva l’impegno di “non dar corso ad interventi di sperimentazione 5G sul nostro territorio fino a quando non fossero stati resi noti studi epidemiologici sviluppati su un arco temporale maggiore”.

La notizia ha fatto il giro dei social. E ha scatenato i partigiani dell’uno e dell’altro fronte. Molti contestano la scelta dell’amministrazione di far installare un’antenna di quelle dimensioni e di quella potenza in una zona così antropizzata, altri non sono ancora convinti che la tecnologia 5 G non abbia ripercussioni sulla salute dei residenti. Altri assolvono l’amministrazione sottolineando come  i sindaci dobbano attenersi alle direttive statali e non possono più bloccare l’installazione delle antenne 5G, “pena l’illegittimità di un divieto su una materia la cui competenza è riservata allo Stato”.

Come andrà a finire la “querelle”? Probabilmente con un nulla di fatto. I lavori per l’installazione saranno ultimati, Assago si terrà l’antenna (sinora si contano sulle dita di una mano, e anche meno, i casi in cui i lavori sono stati sospesi), le polemiche tra i due fronti continueranno sino allo sfinimento. Rimarrà sospesa una domanda: cosa si approvano a fare mozioni che impegnano un’amministrazione a fare delle cose, se poi si fa esattamente il contrario?

Seguici sulla nostra pagina Facebook

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

INZOLI Officina Naviglio Sport Los Locos Ristorante di pesce Voglia di Pizza e Panzerotti visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro topcarcusago Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Commercialista Livraghi
Commercialista Livraghi INZOLI Officina Naviglio Sport Los Locos Ristorante di pesce Voglia di Pizza e Panzerotti visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro Topcarcusago Auto Testori Sai Barcelo Viaggi