martedì - 6 Dicembre 2022
HomeNewsAssagoTutte le iniziative contro la violenza sulle donne nei sette comuni del...

Tutte le iniziative contro la violenza sulle donne nei sette comuni del Sud ovest

Dai flash-mob alle inaugurazioni dei murales, da non perdere gli appuntamenti organizzati ad Assago, Buccinasco, Cesano, Corsico, Cusago, Rozzano e Trezzano

violenza-donneSono decine gli eventi organizzati nel Sud ovest Milanese per celebrare la “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”. Si va dalla “tre giorni” proposta da Buccinasco con la scritta La violenza non è amore allestita nella piazza del mercato di via Emilia all’ esposizione di “Foglie al Vento” sui rami degli alberi, magliette rosse e manifesti di Cesano Boscone. Alle iniziative partecipano tutte le associazioni che combattono questo tipo di fenomeno, da XXI Donna alla Stanza dello scirocco ad Artènergia.

In tutti i comuni promosso il numero gratuito 1522 attivo 24 ore su 24 e il numero verde 800 049 722 del centro antiviolenza del territorio, dove è possibile ricevere aiuto concreto, informazioni, consulenza legale e psicologica. A Buccinasco si comincia oggi mercoledì 23 novembre con “La vita che verrà”, appuntamento speciale della rassegna cinematografica gratuita “Cinema, Mon Amour”, che racconta le vicende di Sandra, giovane mamma single che un giorno decide di lasciare il marito violento e combattere il sistema immobiliare corrotto, con l’idea di costruire una casa calda e felice.

Venerdì 25 novembre nei Comuni del Corsichese e del Rozzanese saranno organizzati flashmob nei luoghi dove sono installate le panchine rosse per denunciare le frasi sessiste, misogine, discriminatorie e offensive rivolte alle donne (appuntamenti ad Assago, Binasco, Cesano Boscone, Corsico, Noviglio, Rozzano, Trezzano sul Naviglio, Pieve Emanuele).

Si prosegue sabato 26 novembre  con “L’amore rubato” spettacolo teatrale in scena alle 21 all’Auditorium William Medini a cura di Messincena con la regia di Carmela Pesimena. È un racconto sul tema del femminicidio attraverso le protagoniste di alcune delle più celebri opere letterarie. Sul palco Claudia Caserini, Chiara Fazzalari, Barbara Martorana, Mara Moccia, Elena Pavesi, Carmela Pesimena; coreografie di Stefania Fiandanese; direzione artistica di Fabio Cercone; luci di Massimiliano Cappellini.

Si chiude domenica 27 novembre con “Sebben che siamo donne, paura non abbiamo”, con le donne di Buccinasco che sfilano per le strade della città per ricordare, nominandole tutte, le donne uccise per femminicidio nell’ultimo anno. Il corteo partirà alle ore 10.30 da via Tiziano 7. Seguiranno performance teatrali e musicali.

A Corsico il primo appuntamento è per venerdì 25 novembre alle 6 davanti alla panchina rossa in via Curiel 2 per un flash mob con letture a tema a cura di XXI Donna. Si prosegue sabato 26 alle 11 invia Marzabotto 2 per l’inaugurazione del murale contro la violenza sulle donne. In serata nella sala La Pianta di via Leopardi 7, la presentazione del libro-reportage “Le conseguenze. I femminicidi e lo sguardo di chi resta” di Stefania Prandi.

In contemporanea l’inaugurazione dell’omonima mostra fotografica, con visite guidate a cura di XXI Donna. La mostra rimarrà aperta al pubblico fino al 3 dicembre. Si chiude domenica 27 alle 17.30 al Teatro Verdi, via Verdi 2 con lo spettacolo teatrale “Barbablù 2.0 i panni sporchi si lavano in famiglia” di Magdalena Barile, con Laura Negretti e Antonio Grazioli.

A Cesano Boscone sono disponibili oltre al numero nazionale di pronto intervento anti violenza e stalking, il 1522, anche il numero verde 800049722 attivato dal CAV – centro antiviolenza – La Stanza dello Scirocco di Corsico, che risponde anche alla mail centroantiviolenza@fondazionesomaschi.it.

Nutrito il calendario delle iniziative in programma. Dal 24 al 27 novembre Auser ricorda la donne che nel corso di quest’anno sono cadute vittime di femminicidio, con l’esposizione di “Foglie al Vento” sui rami degli alberi, magliette rosse e manifesti. Il 25 novembre alle 16 è in programma un flash mob promosso dalle associazioni aderenti alla Rete Antiviolenza e dai CAV (centri antiviolenza) che si terrà nei pressi della panchina rossa nel giardino di Villa Marazzi, in via Dante. In serata al Cinema Teatro Cristallo è in programma il cineforum con proiezione del film “La notte del 12”, di Dominik Moll, in collaborazione con il Centro culturale Città viva, il Circolo donne Sibilla Aleramo, Demetra donne e XXI donna.

Il 27 novembre, alle 10, l’ASD Eco promuove un percorso ginnico nel parco natura dal titolo “Cammino a testa alta” (ritrovo alla rotonda Euride Zini), chiedendo ai partecipanti di indossare un indumento rosso. Il Circolo donne Sibilla Aleramo inaugura invece, alle 15, lo sportello di ascolto per le donne in difficoltà, che apre le porte nei locali di Villa Marazzi. La giornata si chiude al Teatro Piana, nel centro civico di via Turati, alle ore 18, con lo spettacolo teatrale “Ti amo da morire”.

A Rozzano, il 25 novembre alle 15.30 sarà inaugurata una nuova panchina rossa in piazza Berlinguer a Ponte Sesto. Saranno presenti i vertici dell’amministrazione comunale e una rappresentanza delle associazioni impegnate contro la violenza di genere. Come su tutte le altre panchine rosse già presenti in città, anche su questa è installata una targa con una frase simbolica, oltre ai contatti telefonici del centro antiviolenza di Rozzano 025751415602 e del numero nazionale antiviolenza e stalking 1522.

Al via un laboratorio di scrittura creativa dal titolo “Pagine di violenza” a cura dell’associazione Resilia che si terrà nella casa delle associazioni il 25 novembre alle 18.30.La sensibilizzazione su questo tema proseguirà anche il 26 novembre nella biblioteca di Cascina Grande dove, alle 16.30, Loredana Alota presenterà il libro “Laura danzava”. All’incontro parteciperà anche Rosandra Ferrario psicologa e criminologa. Il Centro Donna organizzerà, nella casa delle associazioni di via Garofani, la proiezione del film “La sconosciuta” di Giuseppe Tornatore. Per l’occasione, sarà attivata una raccolta fondi per i centri antiviolenza.

Infine, sempre a Rozzano, durante tutta la settimana, negli ex centri anziani, a tutte le donne sarà offerto un fiore rosso dotato di un biglietto con frase commemorativa ed il numero nazionale 1522 per le emergenze. Gli stessi centri inoltre acquisteranno un mazzo di fiori specifico per la posa alla panchina rossa ed inviteranno le donne ad apporre l’impronta rossa solidale della loro mano su di un grande lenzuolo per far sentire il loro sostegno a tutte le donne vittime di violenza.

A Trezzano, venerdì 25 novembre al Parco Clivia di via Manzoni alle 16.30 sarà inaugurato il graffito progettato e realizzato dai ragazzi del laboratorio di Street Art con Emanuele Resmini di Street Arts Academy. In contemporanea, davanti alla panchina rossa installata nello stesso parco, flash-mob dal titolo “Le parole che non vorremmo più sentire” con l’invito a denunciare le frasi sessite e discriminatorie pronunciate contro le donne.

Sabato 26 novembre ad Assago, nella sala Castello del palazzo comunale andrà in scena lo spettacolo “Voce al silenzio” . Ingresso libero – Info: biblioteca@comune.assago.mi.it

A Cusago si comincia il 23 novembre alle 21 in biblioteca con la presentazione del libro “Credi davvero che sia sincero” di Roberta Ottonelli e dopo l’iniziativa promossa dalla scuola secondaria dell’Istituto Pascoli nella Corte Madonnina del 25 novembre, si chiude il 26 in aula consiliare con lo spettacolo teatrale “Effetto farfalla” prodotto da Oltre il Teatro.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

Davenia Ocean Poke Ortopedia SC Birrificio barba d'oro INZOLI Officina Naviglio Sport visionottica Crepaldi Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Commercialista Livraghi
Davenia Ocean Poke Commercialista Livraghi Ortopedia SC Birrificio barba d'oro INZOLI Officina Naviglio Sport visionottica Crepaldi Auto Testori Sai Barcelo Viaggi