mercoledì - 29 Giugno 2022
HomeAttualitàTrezzano prega con l’arcivescovo di Milano: chiede alla Madonna di far piovere

Trezzano prega con l’arcivescovo di Milano: chiede alla Madonna di far piovere

Organizzate per sabato 25 giugno, tre veglie di preghiera in altrettante chiese del milanese: si invocherà la Vergine Maria affinché torni la pioggia

siccita-delpiniSecondo il presidente Fontana: “Situazione drammatica, abbiamo acqua solo per altri 10 giorni”. Così, la Regione Lombardia è pronta a chiedere lo stato di emergenza. L’acqua portata dai fiumi è talmente poca ad aver costretto alcuni Comuni a imporne il razionamento e a vietare ogni sorta di spreco: dalle piscine al lavaggio dell’auto.

Per far fronte a un’emergenza che ormai ha assunto toni apocalittici, l’arcivescovo di Milano Mario Delpini ha organizzato per sabato 25 giugno tre veglie di preghiera in altrettante chiese del milanese, veglie che verteranno secondo quando comunicato dalla diocesi “sul dono dell’acqua, per il saggio utilizzo di questo bene vitale, per quanti soffrono il dramma della mancanza di risorse idriche”. Delpini invocherà “la ‘Madonna della Bassa’ perché la provvidenza di Dio venga in aiuto alla nostra debolezza”.

Le preghiere saranno recitate in tre chiese dell’hinterland milanese. Si comincerà alle 14, con un rosario nella chiesa di Sant’Ambrogio in via Via Rimembranze, a Trezzano sul Naviglio. Alle 15.30, il rosario sarà conclamato nella chiesa di San Martino Olearo di Mediglia, alle 16.30, sarà il turno della chiesa Beata Vergine del Rosario di Via Milano, a Trezzano Rosa.

Secondo i dati forniti da Coldiretti, dopo quelle invernali, anche le precipitazioni primaverili si sono più che dimezzate. Quella che stiamo vivendo è “una crisi idrica la cui severità si appresta a superare quanto mai registrato dagli inizi del secolo scorso” La siccità è particolarmente grave nel milanese come in tutto il quadrante nord-ovest dell’Italia. Il settore che più sta soffrendo è l’agricoltura, settore in cui l’acqua è stata razionata.

Per quanto riguarda l’approvvigionamento delle case, sempre secondo il presidente della Regione Lombardia “La situazione è ancora sotto controllo”. Nei grandi centri abitati, infatti, l’acqua viene prelevata dai cosiddetti “pozzi profondi” il cui rifornimento non è legato alla siccità di questi giorni”. In Lombardia la prossima settimana verranno “rilasciati ogni giorno 4 milioni di metri cubi d’acqua – ha annunciato Fontana – che dovrà essere utilizzata per rialzare minimamente il livello dei laghi e che verrà poi utilizzata per irrigare i campi”.

“Desidero percorrere le terre del riso e del grano, le terre dei fossi e dei campi per invocare la ‘Madonna della Bassa’ perché la provvidenza di Dio venga in aiuto alla nostra debolezza – ha fatto sapere Delpini attraverso una nota -. La preghiera per la fecondità della terra e la pioggia che viene dal cielo richiede la fede semplice dei bambini che si fidano del Padre che sta nei cieli. Richiede la fede sapiente che raccoglie in ogni situazione l’occasione per accogliere la chiamata a conversione verso uno stile di vita che abiti la terra come chi coltiva il giardino piantato da Dio in Eden”.

“Come discepolo del Signore, – conclude la nota – desidero pregare e invitare a pregare per la pace, la pioggia, la salute. Perciò mi faccio pellegrino per pregare Maria”. Per chi crede, l’appuntamento nel sud ovest milanese è nella chiesa di Sant’Ambrogio in via Via Rimembranze, a Trezzano.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

INZOLI Officina Naviglio Sport visionottica Crepaldi Auto Testori Sai Maiorana rimozione tatuaggi Barcelo Viaggi Commercialista Livraghi
Commercialista Livraghi INZOLI Officina Naviglio Sport Maiorana rimozione tatuaggi visionottica Crepaldi Auto Testori Sai Barcelo Viaggi