mercoledì - 8 Dicembre 2021
HomeAttualitàL’Humanitas lancia una raccolta fondi in ricordo del prof. Stefano Duga

L’Humanitas lancia una raccolta fondi in ricordo del prof. Stefano Duga

L’iniziativa in onore del docente di Biologia Molecolare deceduto qualche settimana fa

prof-Duga-Rozzano-Hamanitas
Il prof Stefano Duga, al centro della foto, con alcune colleghe del suo team di ricerca

Il Professor Stefano Duga, ricercatore di Humanitas e docente di Biologia Molecolare, deceduto qualche settimana fa, ha dedicato la sua vita allo studio e alla ricerca, con una passione, dedizione ed entusiasmo inesauribili, anche nei momenti più difficili della sua malattia. Oggi, sulla piattaforma GoFundMe, è stata lanciata una raccolta fondi in suo ricordo.  L’obiettivo? Permettere al suo gruppo di lavoro di continuare le sue ricerche.

Il focus degli studi di Duga, per cui è stato insignito di prestigiosi premi internazionali, era la genetica. I suoi principali interessi scientifici riguardavano i meccanismi patogenetici alla base di malattie mendeliane (coagulopatie emorragiche rare, sordità, fibrosi cistica) e multifattoriali (infarto del miocardio, malattia di Parkinson, sclerosi multipla).

“È stato un esempio per tutti noi – ha affermato Alberto Mantovani boss dell’Humanitas ricordando il collega – . Mi piace ricordare la sua competenza e la sua estrema dedizione, dimostrate una volta di più anche nella pandemia da Covid-19, in cui con i suoi studi ha dato un contributo importante alla definizione dell’architettura genetica della suscettibilità alla malattia grave del virus. Al di là dei suoi meriti scientifici e della passione per la didattica, è stato e rimane un esempio per tutti noi anche per il modo in cui ha affrontato la malattia, con dignità e continuando a lavorare senza arrendersi”.

“Con questa iniziativa – si legge sulla piattaforma di raccolta fondi – ci piacerebbe continuare il suo lavoro, sostenendo un progetto che parte da una sua idea originale e che il suo gruppo di ricerca porterà avanti. L’idea mette in connessione due delle linee di ricerca a cui più teneva, volte alla lotta contro la fibrosi cistica e il cancro alla prostata. Lo scopo è quello di studiare il ruolo del gene CFTR (la cui perdita di funzione causa fibrosi cistica) come possibile fattore di rischio nell’insorgenza e progressione del cancro alla prostata”. La campagna è raggiungibile al link
https://gf.me/v/c/4srp/raccolta-fondi-in-memoria-di-stefano-duga 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

INZOLI Officina Naviglio Sport Los Locos Ristorante di pesce Voglia di Pizza e Panzerotti Casaforte visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro topcarcusago Victory fashion Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Libas Consumatori Commercialista Livraghi
Commercialista Livraghi INZOLI Officina Naviglio Sport Los Locos Ristorante di pesce Voglia di Pizza e Panzerotti Casaforte visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro Topcarcusago Victory fashion Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Libas Consumatori