sabato - 15 Maggio 2021
HomeCronaca“L’arresto del comandante della polizia locale di Trezzano ha messo fine a...

“L’arresto del comandante della polizia locale di Trezzano ha messo fine a un feroce attacco di stampo mafioso”

Parla il sindaco di Corbetta: “Siamo stati vittime di un feroce attacco di stampo mafioso, un complotto in piena regola orchestrato con l’unico obiettivo di destabilizzare il Comune”

ballarini-sindaco-di-Corbetta“La verità è una sola, come ho sempre sostenuto: a Corbetta l’amministrazione, il sindaco e la comandante della polizia locale sono stati vittime di un feroce attacco di stampo mafioso, un complotto in piena regola orchestrato con l’unico obiettivo di destabilizzare il Comune e destituire il Sindaco ‘colpevole’ solo di aver continuato a lavorare nell’unico interesse dei cittadini, rivoluzionando un corpo di polizia assoggettato per anni a modus operandi illeciti”.

transfrigo-sevice-banner-okLo ha dichiarato all’Ansa il sindaco di Corbetta Marco Ballarini, alla diffusione della notizia dell’arresto avvenuto questa mattina del comandante della Polizia Locale di Trezzano Sul Naviglio Salvatore Furci (leggi qui la notizia intera), accusato di aver fatto ritrovare nell’auto della ex collega tre dosi di cocaina, il 3 gennaio 2020.

“Con estrema soddisfazione annuncio finalmente che, grazie ad un importante lavoro della Direzione Antimafia, la Comandante della Polizia Locale di Corbetta è stata completamente scagionata, anzi è ora considerata parte offesa – ha continuato il primo cittadino – Il nostro Capo della Polizia Locale era stata colpita duramente da uno studiato complotto, orchestrato da membri infedeli delle Forze dell’ordine che vestono indegnamente una divisa, che avevano nascosto della droga nella sua auto”

L’obiettivo? Vendicarsi del lavoro rivoluzionario portato avanti dalla mia Amministrazione Comunale negli ultimi anni. Un lavoro duro, estremamente difficile per noi e che abbiamo pagato sulla nostra pelle: riportare la legalità nel comando”. Dopo quindici mesi iniziamo a vedere la luce sulla verità: la comandante della Polizia Locale Lia Gaia Vismara è stata scagionata, in quanto la direzione antimafia ha appurato che è stata vittima di un complotto in stile mafioso”.

“Ora – ha concluso il sindaco – auspichiamo che se vi siano stati altri fiancheggiatori di questa terrificante vicenda, anche nelle forze dell’ordine, vengano puniti”

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

Victory fashion Transfrigo Service Transfrigo Service Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Libas Consumatori Commercialista Livraghi DDN Servizi
Commercialista Livraghi Victory fashion DDN Servizi Auto Testori Sai Transfrigo Service Transfrigo Service Barcelo Viaggi Libas Consumatori
Libas Consumatori Commercialista Livraghi Victory fashion DDN Servizi Auto Testori Sai Transfrigo Service Transfrigo Service Barcelo Viaggi