mercoledì - 8 Dicembre 2021
HomeSportIl Trezzano fa suo il derby con il Cesano Boscone e si...

Il Trezzano fa suo il derby con il Cesano Boscone e si risolleva in classifica

I gialloneri mettono a segno quattro gol e ottengono la seconda vittoria consecutiva dopo il cambio della panchina

PHOTO-2021-09-13-14-57-04Il cambio in corsa ha pagato. Dopo otto giornate di campionato, quattro partite perse e una posizione in classifica da brividi, il Real Trezzano aveva sostituito il titolare della panchina e da Giovanni Sciorio era passato ad Alberto Zannoni, mister della juniores con un passato al Binasco. Il risultato: due vittorie su due. L’ultima, alla decima giornata disputata ieri, nel derby con il Cesano Boscone battuto 4 a 2 dopo una gara ricca di colpi di scena.

Il primo tempo sul campo centrale di via Don Casaleggi si è chiuso sullo 0 a 0 ma di sicuro non sono mancate le emozioni. Due miracoli del portiere ospite, un gol annullato, un gol mancato da Palestro che solo davanti alla porta ha mandato alto sulla traversa un pallone che chiedeva di essere solo spinto in rete, sono solo alcuni degli episodi che hanno caratterizzato la prima frazione di gioco.

Il secondo tempo si è aperto con il Real Trezzano che è passato subito in vantaggio grazie  a una rete dell’egiziano Momo Hazah, bissato al ’10 da un gol di Puggioni su crosso di Chieffi. I gialloneri hanno continuato a macinare gioco come solo in alcune partite precedenti si era visto.  Con il 3 a 0 siglato da Galeone, la partita sembrava chiusa. Non per il Cesano che ha avuto una reazione d’orgoglio.

Così è arrivato il 3 a 1 firmato da Valli che ha insaccato un cross deviato all’ultimo momento da un difensore trezzanese. I gialloneri sono ripartiti all’attacco e hanno segnato il poker con Sehef Hazah, fratello minore di Momo, subentrato nel secondo tempo. Partita finita? Nemmeno per sogno perché nel recupero Marco Nosino, con una gran punizione ha segnato il gol che ha fissato il risultato definitivo sul 4 a 2.

Lapidario il commento di Tino Di Stasio, direttore sportivo del Real Trezzano, seduto in panchina al posto dello squalificato Zannoni: “Sapevamo di avere una buona squadra e che non meritavamo il posto in classifica che occupavamo due turni fa. Speriamo che con la nuova guida tecnica tutto il potenziale  della nostra rosa possa esprimersi al meglio”.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

INZOLI Officina Naviglio Sport Los Locos Ristorante di pesce Voglia di Pizza e Panzerotti Casaforte visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro topcarcusago Victory fashion Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Libas Consumatori Commercialista Livraghi
Commercialista Livraghi INZOLI Officina Naviglio Sport Los Locos Ristorante di pesce Voglia di Pizza e Panzerotti Casaforte visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro Topcarcusago Victory fashion Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Libas Consumatori