domenica - 25 Settembre 2022
HomeSportIl Real Trezzano si lecca le ferite della terza sconfitta (su sei...

Il Real Trezzano si lecca le ferite della terza sconfitta (su sei gare giocate)

Nuovo stop dopo la vittoria in coppa Lombardia: non si può parlare ancora di crisi, ma poco ci manca

PHOTO-2021-09-13-14-57-05Sei partite giocate, tre sconfitte. È il ruolino di marcia del Real Trezzano, formazione considerata la favorita alla vittoria finale del girone T del campionato di Seconda categoria, che invece sino a ora ha deluso le aspettative di tifosi e dirigenza. La squadra occupa infatti un anonimo 8° posto in classifica a 11 punti dalla capolista Orione.

L’ultima sconfitta è arrivata ieri sul campo dell’Aprile 81, che con un gol per tempo ha regolato i gialloneri del presidente Serviddio con il classico risultato all’inglese. Probabilmente il turno di coppa Lombardia giocato giovedì (6 a 2 il risultato finale contro i pavesi del Real Torre), ha influito sulle gambe e sulla testa dei giocatori, ma se una squadra punta a vincere il campionato, non può essere un alibi.

Quella contro l’Aprile 81 è stata una gara dai due volti. Nel primo tempo i trezzanesi hanno giochicchiato anche se non hanno prodotto acuti che liberassero un uomo in area avversaria. L’Aprile 81 alla mezz’ora si è portata in vantaggio con un gol di Sidki e poi ha contenuto la reazione dei gialloneri sino a quando l’arbitro non ha fischiato la fine della prima frazione di gioco.

Nel secondo tempo, così come era accaduto la settimana prima contro il Buccinasco, il Real Trezzano si è come sgonfiato. Ha ceduto le redini della partita. È come se avesse avuto le polveri bagnate. Gli avversari ne hanno approfittato e così all’83 hanno chiuso i conti portandosi a casa tre punti che li hanno proiettati al secondo posto in classifica assieme al Romano Banco.

Tre sconfitte su sei gare giocate non sono un buon viatico. Non si può parlare ancora di crisi, ma poco ci manca. I casi sono due: o la squadra non è così forte come da più parti si indica, oppure i meccanismi di gioco non sono stati ancora assimilati. Se così fosse, è compito di mister Sciorio trovare le soluzioni. Altrimenti si comincerà a parlare di “incompiuta” e non è il caso visto le risorse che sono state spese per allestirla.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

Birrificio barba d'oro INZOLI Officina Naviglio Sport visionottica Crepaldi Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Commercialista Livraghi
Commercialista Livraghi Birrificio barba d'oro INZOLI Officina Naviglio Sport visionottica Crepaldi Auto Testori Sai Barcelo Viaggi