giovedì - 30 Maggio 2024
HomeAttualitàFamiglie a rischio sfratto, Buccinasco stanzia altri 40mila euro di contributi

Famiglie a rischio sfratto, Buccinasco stanzia altri 40mila euro di contributi

Le domande per accedere ai sostegni devono essere presentate a partire da oggi 20 novembre sino al prossimo 20 dicembre

buccinasco-piazza-guido-rossa

 

Contro il rischio di sfratto, Buccinasco stanzia 40 mila euro per sostenere le famiglie residenti nel comune che hanno difficoltà a pagare le spese per l’affitto. La misura è riservata principalmente a coloro che sono risultati “ammessi e non finanziati” nella graduatoria approvata lo scorso ottobre. Per ogni singolo caso viene erogato un contributo fino a 3 mensilità del canone di locazione e comunque non superiore a 1500 euro ad alloggio/contratto, liquidato direttamente al proprietario. Attenzione, perchè i contributi non sono cumulabili con la quota destinata all’affitto del Reddito di cittadinanza/Pensione di cittadinanza.

Le domande

Le domande devono essere redatte e inviate dal 20 novembre sino alle 12 del 20 dicembre 2023, compilando il modulo disponibile sul sito internet comunale (Sezione Modulistica – Servizi alla persona) e inviate via pec a: protocollo@cert.legalmail.it oppure consegnate all’Ufficio Protocollo in via Roma 2 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12 oppure inviate via mail all’indirizzo protocollo@comune.buccinasco.mi.it. È possibile richiedere informazioni e supporto alla compilazione della domanda, previo appuntamento, all’Agenzia dell’Abitare del Comune chiamando il numero 0284923300 o inviando una mail all’indirizzo abitare.buccinasco@lacordata.it.

L’Isee e gli altri requisiti

Possono richiedere l’aiuto i residenti con un alloggio in locazione sul libero mercato (compreso il canone concordato) o in alloggi definiti Servizi Abitativi Sociali, con regolare contratto d’affitto registrato, da almeno 6 mesi alla data della presentazione della domanda, senza essere sottoposti a procedure di sfratto e con Isee inferiore a 26 mila euro. Non solo. Nessun componente del nucleo familiare deve essere proprietario di un alloggio adeguato in Lombardia o deve aver beneficiato del contributo economico relativo alla Misura Unica 2023 (Sostegno al mantenimento dell’alloggio in locazione sul libero mercato erogato dall’Ambito del Corsichese).

Disagio abitativo sempre più forte

“Da diversi anni, anche a seguito della pandemia – dichiara Grazia Campese, consigliera delegata alle Politiche abitative – assistiamo all’aumento di un disagio abitativo sempre più forte. Stiamo assistendo a una vera e propria emergenza abitativa e, purtroppo, su questo c’è un totale disinteresse della politica nazionale”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

Sbruzzi Birrificio Barba D'Oro ortopedia INZOLI Officina Naviglio Sport Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Commercialista Livraghi
Sbruzzi Birrificio Barba D'Oro ortopedia Commercialista Livraghi INZOLI Officina Naviglio Sport Auto Testori Sai Barcelo Viaggi