mercoledì - 29 Giugno 2022
HomeCronacaEsplosione a Rozzano, la vittima del camper distrutto dalle bombole di gas

Esplosione a Rozzano, la vittima del camper distrutto dalle bombole di gas

Si chiamava Vena Petruzzella, 78 anni, la donna morta nell’incendio provocato dallo scoppio delle bombole di gas che ieri, poco dopo le 15, hanno devastato il camper in cui lei e suo marito stavano viaggiando

incendio-1
Nella foto, i vigili del fuoco che hanno impiegato quasi due ore per spegnere le fiamme e mettere in sicurezza l’area

Si chiamava Vena Petruzzella, 78 anni, la donna morta nell’incendio provocato dallo scoppio delle bombole di gas che ieri, poco dopo le 15, hanno devastato il camper in cui lei e suo marito stavano viaggiando. Lei è morta carbonizzata, lui, 81 anni, ha ustioni gravissime sull’80 per cento del corpo. Sono state due le esplosioni che hanno ridotto in macerie l’automezzo.

incendio-2
Ecco cosa è rimasto del camper dopo l’esplosione delle bombole di gas

La coppia viveva a Ravenna e si era messa in viaggio per le vacanze. Probabilmente erano diretti ai laghi o in montagna. Avevano fatto sosta a Rozzano e parcheggiato il camper nel controviale di via Boccaccio al confine della zona industriale di Ponte Sesto.

Ieri pomeriggio, l’uomo stava cucinando, la moglie stava riposando sul lettino. All’improvviso, forse per un malfunzionamento, la bombola di gas di servizio del cucinino è esplosa scaraventando l’81enne fuori dal camper, a una distanza di almeno cinque metri. La donna è rimasta intrappolata nell’automezzo. In quel momento sulla strada stava transitando un vigile del fuoco di Pieve Emanuele, Davide Cardone, che, messo al sicuro la sua famiglia è intervenuto per prestare i primi scorsi.

Cardone ha provato ad entrare nel caravan in fiamme. Si è accorto subito della presenza di altre bombole di gas al suo interno e ha fatto allontanare chiunque si trovasse nelle vicinanze. La seconda esplosione ha trasformato il camper in una palla di fuoco. Ha danneggiato un secondo camper parcheggiato lì vicino e i capannoni di due aziende confinanti con la strada colpite dalle bombole di gas trasformate in proiettili.

La scena, agli occhi dei soccorritori è sembrata apocalittica. Sul posto si sono precipitate squadre dei vigili del fuoco, carabinieri, polizia locale, ambulanze della Croce viola di Rozzano. E’ stato richiesto anche l’intervento dell’elisoccorso. I sanitari hanno prestato le prime cure all’81enne e lo hanno trasportato in codice rosso al Policlinico di Milano. Per Vena Petruzzella, originaria di Cosenza, che avrebbe compiuto 78 anni il prossimo agosto, non c’era più nulla da fare.

I vigili del fuoco hanno impiegato quasi due ore per spegnere le fiamme e mettere in sicurezza l’area. Hanno impedito che l’incendio si propagasse ad altri mezzi o alle aziende lì vicine, tra cui si trovano una falegnameria e un deposito di carta. Sono scattate le indagini. Al momento si lavora su una sola ipotesi: l’incidente per il malfunzionamento di una delle bombole di gas.

Gli inquirenti stanno comunque recuperando i filmati delle telecamere di sicurezza private. Sono stati ascoltati anche alcuni testimoni. In campo è scesa anche la polizia scientifica cui sono stati affidati i rilievi. Si attende, forse in giornata, la relazione del nucleo investigativo antincendio dei vigili del fuoco, per avere qualche certezza in più.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

INZOLI Officina Naviglio Sport visionottica Crepaldi Auto Testori Sai Maiorana rimozione tatuaggi Barcelo Viaggi Commercialista Livraghi
Commercialista Livraghi INZOLI Officina Naviglio Sport Maiorana rimozione tatuaggi visionottica Crepaldi Auto Testori Sai Barcelo Viaggi