lunedì - 26 Settembre 2022
HomeSportDopo il cambio della panchina, il Trezzano firma la terza vittoria su...

Dopo il cambio della panchina, il Trezzano firma la terza vittoria su tre

Battuto per 4 a 0 il Muggiano, i gialloneri si riaffacciano nelle zone alte della classifica

trezzano-muggiano
Nella foto d’archivio Mohamed Hazha con la maglia numero 5, uno dei punti di forza del Real Trezzano

Tre vittorie su tre. Probabilmente c’è un talismano o qualche dirigente che tocca ferro, ma da quando c’è stato il cambio di allenatore il Real Trezzano sembra essere uscito dalle sabbie mobili e ha inanellato una serie di gare che fanno ben sperare per il suo futuro. Ieri è stata la volta del Muggiano, travolto nel suo domicilio da una prestazione maiuscola dei gialloneri. 0 a 4 il risultato finale.

Il primo tempo dei ragazzi del presidente Serviddio può essere considerato il migliore di questo inizio campionato, Coppa Lombardia compresa. Pressing alto, difesa sempre ben schierata, centrocampo attento a non lasciare spazi in cui gli avversari potessero infilarsi. Tutto eseguito con grinta e determinazione. Una vera trasformazione rispetto a poche settimane fa.

Tre gol nel solo primo tempo non si realizzano tutti i giorni. Il primo è arrivato su un calcio d’angolo battuto da Kevin Palestro che Zurab Tigishvili ha insaccato, dopo un imperioso stacco, con un colpo di testa. Poi, a seguire, alcuni interventi del portiere del Muggiano che ha salvato su Simone Chieppa (grande apertura di Mohamed Hazha), e conclusioni finite di poco al lato della porta dell’estremo difensore del Muggiano.

Il raddoppio grazie a un calcio di rigore conquistato dallo stesso Chieppa dopo un duro contrasto in area. È stato capitan Aprea a insaccare. Il terzo gol è frutto del lavoro di Puggioni, ieri il migliore in campo, che con un filtrante ha liberato Chieppa in area. È il Muggiano? Non pervenuto, almeno nei primi 45 minuti. Non si ricorda un tiro in porta, né un’azione degna di tal nome.

Nel secondo tempo, però, la musica è cambiata. Il mister dei “milanesi” ha cambiato modulo e inserito una seconda punta. La partita è diventata più equilibrata. Procacci, il portiere giallonero ha dovuto sventare un tentativo di accorciare le distanze del nuovo entrato. I trezzanesi, per lunghi tratti, hanno dato l’impressione di aver mollato.

L’impressione è durata (senza danni) sino a quando Seef Hazha, fratello di Mohamed, è partito in fascia, ha saltato tre avversari e a messo in area una palla che chiedeva solo di essere messa in rete. Il tap in di Traorè cha chiuso la pratica: Muggiano 0 – Real Trezzano 4. Raggiunto il quinto posto in classifica.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

Birrificio barba d'oro INZOLI Officina Naviglio Sport visionottica Crepaldi Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Commercialista Livraghi
Commercialista Livraghi Birrificio barba d'oro INZOLI Officina Naviglio Sport visionottica Crepaldi Auto Testori Sai Barcelo Viaggi