venerdì - 14 Maggio 2021
HomeNewsCorsicoCorsico, approvato il primo bilancio dell’era Ventura: un libro dei sogni o...

Corsico, approvato il primo bilancio dell’era Ventura: un libro dei sogni o progetti realizzabili?

Il documento prevede un piano straordinario di interventi dei quali la città ha urgente bisogno

Corsico-bilancioSe è un libro dei sogni sarà solo il tempo a dimostrarlo. Dipenderà forse dal reperimento delle risorse, dalla volontà politica, dalle situazioni che, pandemia o meno, si dovranno affrontare. Ieri sera, il consiglio comunale di Corsico ha approvato il primo bilancio di previsione della cosiddetta “era Ventura”, il sindaco che guida l’amministrazione locale dopo un anno di commissariamento.

Native-Valutazione-okPerché libro dei sogni? Perché prevede, tra le altre cose, nuove assunzioni per garantire una qualità del lavoro migliore e fronteggiare la carenza dell’organico comunale, investimenti sulla sicurezza con nuovi agenti di polizia locale e il potenziamento della videosorveglianza e un piano straordinario di lavori pubblici. Per contro non aumenta i tributi comunali e prevede una serie di interventi a favore delle fasce deboli.

Sono queste le principali linee di indirizzo del bilancio e del documento unico di programmazione (Dup) passate sotto le forche caudine del voto alle 2 di questa mattina. Che possa trasformarsi in un libro dei sogni lo hanno ribadito dall’opposizione. Francesco Magisano e l’ex sindaco Filippo Errante hanno dato appuntamento a sindaco e maggioranza all’anno prossimo quando si dovrà approvare il bilancio consuntivo delle cose effettivamente realizzate.

«Nel disegnare il bilancio di previsione – ha spiegato il sindaco Stefano Ventura in una nota stampa – ci siamo trovati di fronte a una serie di criticità connesse sia alla situazione ereditata sia allo scenario pandemico. In primis, una crescita delle spese per gli enormi costi di sanificazione delle scuole, della refezione scolastica e dei servizi di pre e post orario, che ammontano a circa 300mila euro, a fronte di una riduzione delle entrate”. I

Non solo. Sempre secondo il primo cittadino “l’organizzazione comunale si è trovata in difficoltà con l’introduzione dello smart working, anche a causa di infrastrutture tecnologiche che negli anni non sono state mai adeguate”. Si tratta di un problema sul quale si starebbe intervenendo e sul quale si dovrebbe investire ulteriormente”.

In sostanza cosa prevede il bilancio approvato? Con l’allentamento delle restrizioni imposte dalla pandemia, l’amministrazione comunale si dovrebbe procedure con nuovi concorsi per l’assunzione del personale. Servono una decina di nuovi dipendenti (un nuovo dirigente, tre persone in categoria D e sei in categoria C) solo per sostituire i lavoratori che andranno in pensione nei prossimi anni. «Tra il 2021 e il 2023 – ha promesso il sindaco – il nostro obiettivo è di inserire in organico almeno dieci persone all’anno».

Sul fronte della sicurezza, il bilancio prevede lo stanziamento di fondi per l’ammodernamento del sistema di videosorveglianza, attualmente inadeguato e insufficiente. L’investimento in infrastrutture tecnologiche consentirà inoltre l’acquisto di un nuovo centralino in cloud e di telefoni mobili, e l’implementazione di servizi di prenotazione online, che permetteranno ai dipendenti comunali di interloquire da casa, in smart working, con i cittadini.

Per la manutenzione delle strade e dell’arredo urbano, di cui Corsico ha estremo bisogno, si procederà utilizzando tutto l’avanzo di amministrazione disponibile (dopo l’approvazione del consuntivo). «Sarà così possibile mettere in campo una serie di interventi di riqualificazione – spiega Stefano Ventura – di cui la città ha bisogno da tempo».

Sul fronte tributi, la Giunta ha deciso di non aumentare la pressione fiscale, lasciando l’addizionale comunale all’Irpef allo 0,6% (contro lo 0,8% previsto come massimo) e di efficientare i costi delle utenze attraverso lo spostamento degli uffici dal primo piano di via Monti in via Roma. Nei prossimi anni, si proseguirà con l’accentramento di tutte le sedi comunali in una già esistente

I dati relativi al bilancio e le proposte inserite nel Dup presentato in Consiglio comunale hanno convinto il Movimento 5 Stelle di Corsico a votare a favore dei due documenti programmatici.

I pentastellati in un comunicato firmato da Gianluca Vitali, hanno spiegato le ragioni del loro voto a favore: “Nonostante il periodo renda molto complicata la gestione dei servizi, la Giunta Ventura ha presentato una proposta che prevede la riduzione tariffaria di alcuni servizi, quali quelli legati alle mense scolastiche, riuscendo nel contempo a mantenere invariati anche i tributi comunali, che normalmente finanziano questo tipo di interventi e che –  almeno in parte – avrebbero potuto essere incrementati”. Tra un anno si vedrà quante di queste pervisioni saranno diventate realtà.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

Victory fashion Transfrigo Service Transfrigo Service Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Libas Consumatori Commercialista Livraghi DDN Servizi
Commercialista Livraghi Victory fashion DDN Servizi Auto Testori Sai Transfrigo Service Transfrigo Service Barcelo Viaggi Libas Consumatori
Libas Consumatori Commercialista Livraghi Victory fashion DDN Servizi Auto Testori Sai Transfrigo Service Transfrigo Service Barcelo Viaggi