lunedì - 14 Giugno 2021
HomeCorsicoCorsico CronacaSequestrano e picchiano con mazze di legno due centrafricani, 4 egiziani arrestati...

Sequestrano e picchiano con mazze di legno due centrafricani, 4 egiziani arrestati dalla polizia

L’agguato, avvenuto in un ristorante al Giambellino, al confine con Corsico, è stato organizzato dal titolare di un ristorante, vittima di una truffa

Ieri pomeriggio, agenti della polizia hanno arrestato quattro cittadini egiziani, di 25, 26, 28 e 30 anni, con l’accusa di sequestro di persona e rapina in concorso. Gli investigatori sono intervenuti in Largo Giambellino, all’interno di un ristorante, dove era stata segnalata una furibonda rissa.  

Sponsorizzato da:

Entrati all’interno del ristorante, gli agenti hanno trovato quattro egiziani, alcuni dei quali armati di mazze di legno, che stavano picchiando due vittime: un camerunense di 44 anni, in stato confusionale, con la caviglia del piede destro legata ad un tavolo mediante una fascia contenitiva e un congolese di 43 anni, riverso a terra, dolorante, con entrambi i piedi legati  all’altezza delle caviglie.

Soccorsi i due malcapitati, i poliziotti hanno ricostruito la dinamica dei fatti. Definirli paradossali è il minimo che si possa fare. I due africani sarebbero stati aggrediti dopo una truffa, messa in atto da parte delle stesse vittime, ai danni del titolare del ristorante, un egiziano 25enne.

Il giovane, infatti, ha riferito di essere rimasto vittima 10 giorni fa della “truffa della moltiplicazione dei soldi” da parte di un uomo che gli avrebbe offerto, in cambio di 20mila euro, la possibilità di riceverne ulteriori 20mila. Dopo aver effettuato lo scambio, l’egiziano si era accorto di aver ricevuto delle banconote palesemente false.

Ieri pomeriggio, il ristoratore ha contattato nuovamente l’uomo con cui si era accordato precedentemente e, per tendergli una “trappola”, ha fissato un incontro nel ristorante per un nuovo scambio. L’autore della truffa, forse avendo sentore di quel che poteva accadere, ma non volendo perdere l’occasione di incassare altri soldi, ha mandato i due africani che, entrati nel locale
con uno zaino con il materiale per la riproduzione di banconote, sono stati aggrediti con dello spray urticante, poi legati e percossi.

Il titolare del ristorante, infatti, aveva organizzato l’incontro con la complicità di due fratelli e di un altro connazionale. L’intero gruppetto è stato arrestato.

Seguici sulle nostre pagine Facebook  o Istagram

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

Hyperspace visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro Victory fashion Victory fashion Transfrigo Service Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Libas Consumatori Commercialista Livraghi DDN Servizi
Commercialista Livraghi Hyperspace visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro Victory fashion Victory fashion DDN Servizi Auto Testori Sai Transfrigo Service Barcelo Viaggi Libas Consumatori
Libas Consumatori Commercialista Livraghi Hyperspace visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro Victory fashion Victory fashion DDN Servizi Auto Testori Sai Transfrigo Service Barcelo Viaggi