mercoledì - 8 Dicembre 2021
HomePoliticaNella Lega di Trezzano scoppia il “giallo” del convegno fantasma

Nella Lega di Trezzano scoppia il “giallo” del convegno fantasma

Il segretario cittadino del partito di Salvini Mario Buttè, ha diffidato gli organizzatori di un convegno sul Parco Sud (forse organizzato dal suo stesso gruppo) a utilizzare il logo del suo partito

Mario-Buttè-Lega_Trezzano-convegno
Nella foto, il coordinatore della Lega di Trezzano, Mario Buttè

Una guerra fratricida. È quella che probabilmente sta scoppiando all’interno della sezione della Lega di Trezzano sul Naviglio. Oggetto del contendere, un convegno organizzato (così sembra), nel centro eventi del lago Boscaccio, dal sottosegretario alle politiche agricole del governo Draghi, Gian Marco Centinaio, in programma il prossimo 6 Novembre.

All’iniziativa parteciperanno boss della Lega nazionali e regionali: oltre a Centinaio, è prevista la presenza dell’assessore alle politiche agricole della regione Lombardia, Fabio Rolfi, Fabrizio Cecchetti, (anche loro della Lega) e i sindaci di San Giuliano milanese, Marco Segala e di Rozzano, Gianni Ferretti, di Forza Italia.

Orbene, il segretario cittadino della Lega di Trezzano Mario Buttè, ha diffuso un comunicato con il quale ha diffidato gli organizzatori dell’evento (chiunque essi siano?) a utilizzare il logo della Lega sui manifesti e sulla comunicazione in generale. “Si tratta – ha scritto nel documento – di un evento del quale la sezione che io rappresento non è al corrente di nulla”. In effetti, al di là di personaggi regionali e nazionali, come Centinaio, Rolfi e Cecchetti, di rappresentanti locali della Lega non ne figura alcuno.

Di solito quando si organizzano eventi di questo tipo, di matrice politica, si fa leva sugli esponenti locali del proprio partito per promuoverli. Nel caso in questione non sarebbe avvenuto, almeno stando a quando denunciato da Buttè. “La sezione cittadina della Lega – sottolinea nel comunicato – dichiara la propria estraneità al convegno sull’agricoltura organizzato il 6/11/2021, e in particolare il sottoscritto Mario Butté, coordinatore cittadino, diffida chiunque all’utilizzo del simbolo stesso.” Un “out out” perentorio il suo, in linea con il personaggio.

In effetti, di livello locale, sul manifesto appaiono i nomi di Giuseppe Russomanno, consigliere comunale di Fratelli d’Italia di Trezzano e Giuseppe Morandi, imprenditore agricolo, che fungerà da moderatore. Non c’è altra firma se non il logo della Lega il cui utilizzo Buttè ha dichiarato non aver autorizzato.

Chi ha organizzato il convegno? Mistero. Russomanno, non ha risolto il giallo. A pocketnews.it ha detto: “Io sono stato invitato dalla segreteria dell’onorevole Centinaio perché per una quindicina d’anni sono stato membro del direttivo del Parco Sud: mi hanno chiesto se volessi partecipare e ho detto di sì. Non so altro”.

I casi sono due. O il convegno è stato allestito da simpatizzanti della Lega collegati da un filo diretto con Centinaio e Rolfi, magari non del tutto in linea con la linea di Buttè e sodali vari (ed è già grave), oppure la paternità è dell’entourage del sottosegretario Centinaio o dell’assessore Rolfi, che hanno bellamente ignorato i rappresentanti locali del loro stesso partito (il che è gravissimo). In questo caso, fossimo in Buttè, cominceremmo a preoccuparci sull’effettivo ruolo che svolge.

Durante il convegno si dovrebbero approfondire alcuni temi inerenti il Parco Sud, della sua tutela, del suo futuro, visto che sono forti le pressioni per accorparlo al Parco Nord Milano, facendogli perdere le sue caratteristiche. Promotore di questa bruttura è, da più di un anno, l’assessore all’agricoltura di Regione Lombardia, Rolfi. Poi ci sono le proposte del Pd che vorrebbero creare delle oasi naturalistiche a discapito dell’anima agricola dell’intera area.

Una specie di guazzabuglio, insomma. Un guazzabuglio su cui si innesta l’ennesima polemica che solo il “Bassotto poliziotto” (Lino Toffolo e tutti gli amici dello Zecchino d’oro ci perdoneranno) potrà svelare.

In serata, una nota dell’assessorato all’Agricoltura, della Regione Lombardia è stata recapitata alla redazione di pocketnews.it. Dice: “Si apprende con stupore della presenza del nome dell’assessore regionale Fabio Rolfi sulla locandina di un convegno organizzato per il 6 novembre a Trezzano sul Naviglio in merito al futuro del Parco sud. La segreteria dell’assessore non ha mai ricevuto alcun invito e non è coinvolta nell’organizzazione. Il 6 novembre l’assessore sarà peraltro impegnato in una iniziativa che si svolge in un’altra zona della Lombardia”. Il mistero si infittisce.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

INZOLI Officina Naviglio Sport Los Locos Ristorante di pesce Voglia di Pizza e Panzerotti Casaforte visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro topcarcusago Victory fashion Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Libas Consumatori Commercialista Livraghi
Commercialista Livraghi INZOLI Officina Naviglio Sport Los Locos Ristorante di pesce Voglia di Pizza e Panzerotti Casaforte visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro Topcarcusago Victory fashion Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Libas Consumatori