mercoledì - 18 Maggio 2022
HomeCronacaLite fra trafficanti di droga, uno finito rinchiuso nel bagagliaio di un’auto...

Lite fra trafficanti di droga, uno finito rinchiuso nel bagagliaio di un’auto salvato dalla polizia

Gli agenti della Squadra Mobile di Milano avevano avuto una soffiata su alcuni uomini di origine albanese che si sarebbero scambiati un un grosso carico di cocaina

operazione-antidroga
Nella foto, la droga sequestrata dalla squadra narcotici della Questura di Milano e la pistola dei trafficanti

Grossa operazione antidroga condotta dalla Polizia di Stato, nell’ambito delle attività di contrasto del traffico di sostanze stupefacenti nella provincia di Milano. Dopo un’indagine lampo, l’altro ieri ha arrestato due cittadini albanesi per detenzione ai fini di spaccio di 10 kg di cocaina, e forse salvato la vita al corriere.

Gli agenti della Squadra Mobile di Milano avevano avuto una soffiata su alcuni uomini di origine albanese che si sarebbero scambiati un grosso carico di cocaina. Sapevano che lo scambio doveva avvenire nel comune di Ossona, che il corriere sarebbe giunto in piazza Litta Modigliani, luogo indicato per l’incontro, a bordo di una Ford Fiesta di colore bordeaux.

I poliziotti della Sezione Narcotici hanno messo sotto osservazione la zona con decine di agenti, anche in borghese. Nel tardo pomeriggio di martedì 12 aprile, la Ford Fiesta, è arrivata in piazza Litta Modigliani, e si è fermata. Il conducente è sceso e si è incontrato con un uomo che era lì in attesa di qualcuno.

Scambiate poche parole, i due sono saliti a bordo dell’auto e, dopo aver percorso poche centinaia di metri, giunti nella vicina via Pertini, sono entrati nell’area box di uno stabile. Appena l’auto ha imboccato la rampa di discesa nei box, un terzo uomo è sceso lungo la rampa dietro la vettura.

I poliziotti, allora, hanno scavalcato la recinzione dello stabile, sono entrati nel corridoio dei box e hanno visto l’uomo che era sceso a piedi e quello che era salito a lato passeggero fermi vicino l’auto con un borsone poggiato in terra di fianco alla ruota destra posteriore.

I due, alla vista dei poliziotti, sono scappati a piedi  lungo un vano scale e hanno raggiunto, attraverso una corte interna dello stabile, un cantiere limitrofo. Lì uno dei due è stato bloccato dai poliziotti mentre l’altro è riuscito a  far perdere le proprie tracce. Durante la fuga, l’uomo fermato, un albanese di 39anni, si è disfatto di una pistola semiautomatica di manifattura artigianale, cal. 6,35, munita di caricatore con 6 cartucce, poi recuperata dai poliziotti.

La sorpresa è arrivata quando i poliziotti si sono avvicinati all’auto: il conducente è stato ritrovato richiuso nel portabagagli con un grossa ferita lacerocontusa alla fronte, probabilmente causata dal calcio della pistola rinvenuta. È probabile che nelle fasi della consegna della droga i tre abbiano litigato. Oppure i due avessero già deciso di aggredire il corriere e rubargli lo stupefacente, in questo caso l’uomo sarebbe stato salvato dagli agenti.

Non è chiaro infatti, quali intenzioni avessero nei suoi confronti i due trafficanti. Dove lo avrebbero trasportato, rinchiuso nel bagagliaio? Con lui avrebbero fatto sparire ogni traccia? Per loro sarebbe stato un bel colpo. All’interno del borsone, infatti, c’erano 10 kg di cocaina purissima, confezionati in panetti rettangolari riportanti ognuno la scritta Audi.

seguici sulla nostra pagina Facebook

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

INZOLI Officina Naviglio Sport visionottica Crepaldi Auto Testori Sai Maiorana rimozione tatuaggi Barcelo Viaggi Commercialista Livraghi
Commercialista Livraghi INZOLI Officina Naviglio Sport Maiorana rimozione tatuaggi visionottica Crepaldi Auto Testori Sai Barcelo Viaggi