venerdì - 24 Settembre 2021
HomeNewsAssagoBlitz antidroga: arrestati 17 trafficanti che “operavano” ad Assago, Corsico e Rozzano

Blitz antidroga: arrestati 17 trafficanti che “operavano” ad Assago, Corsico e Rozzano

Le indagini hanno consentito di smantellare tre gruppi autonomi di spacciatori che vendevano droga a Milano e nei comuni del Sud Ovest

bllitz-antidroga-guardia-di-finanzaBlitz antidroga a Milano e in provincia. Sono state eseguite 17 misure cautelari – 7 in carcere, uno agli arresti domiciliari e 9 tra obbligo di dimora e presentazione alla polizia giudiziaria – a carico di altrettanti malviventi, parte di nazionalità italiana, parte albanese.

progetto-sicurezzaLe indagini hanno consentito di smantellare tre gruppi autonomi di spacciatori che lavoravano tutti sulla piazza milanese. Il primo era composto da italiani e albanesi, principalmente attivo nei comuni di Abbiategrasso, Assago, Baggio, Bareggio, Corsico e Rozzano, e gestiva il traffico di cocaina e di marijuana.

La seconda cellula individuata dai finanzieri aveva sede invece in Albania, ed era coordinata da un soggetto in carcere. Il gruppo voleva da tempo mettere le mani sul mercato milanese, e in particolare sui “locali esclusivi situati nel cuore della movida cittadina, mediante l’offerta sul mercato non solo di cocaina ma anche di altri stupefacenti difficilmente reperibili, come marijuana del tipo amnesia, ed hashish del tipo kritical.

Una terza cellula aveva invece ramificazioni tra Italia, Albania e Germania e riciclava il denaro in una barberia di Rozzano, con il sistema della sovrafatturazione. Il provvedimento firmato dal gip di Milano costituisce l’ultimo sviluppo dell’operazione ‘Royale’ che, dal mese di gennaio 2019, ha condotto finora all’arresto di 10 pregiudicati indagati per traffico di sostanze stupefacenti ed al maxi-sequestro, in Spagna, di quasi sei tonnellate di cannabis.

La base ‘produttiva’ dell’organizzazione era situata invece in Spagna, dove venivano gestiti e coltivati interi campi di cannabis. Per questo è stata necessaria la collaborazione non solo della divisione antidroga della Finanza, ma anche dei colleghi delle Unidades de droga y crimen organizado della polizia spagnola.

Sono state proprio gli investigatori iberici a individuare una grande piantagione di marijuana nascosta in una zona boschiva su una collina nell’area naturale Noguera Ribagorzana e una villa nella provincia di Lerida, utilizzata come centro operativo per l’essiccazione e il confezionamento della droga.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

Naviglio Sport Los Locos Ristorante di pesce Voglia di Pizza e Panzerotti Casaforte visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro topcarcusago Victory fashion Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Libas Consumatori Commercialista Livraghi
Commercialista Livraghi Naviglio Sport Los Locos Ristorante di pesce Voglia di Pizza e Panzerotti Casaforte visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro Topcarcusago Victory fashion Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Libas Consumatori