lunedì - 26 Settembre 2022
HomeNewsCorsicoAvevano venduto quadri rubati al mercatino di Corsico: nessuna condanna dopo 16...

Avevano venduto quadri rubati al mercatino di Corsico: nessuna condanna dopo 16 anni

Finisce prescritto il processo per un furto d’arte. Nel 2006 venne trafugato un trittico religioso da una villa: il caso è stato archiviato.

mercatinoI tempi della giustizia? Variabili come il tempo di questi giorni. Il caso che segue ne è un esempio. Una vicenda lunga oltre quindici ann (un trittico religioso rubato da una villa di Grignasco nel 2006 era ricomparso in un mercatino dell’usato a Corsico) si è conclusa nei giorni scorsi. Il processo a carico del ricettatore però si è chiuso con una archiviazione. Il motivo? È passato troppo tempo dai fatti. E tra le notizie a corollario di questa storia ce n’è una che lascia l’amaro in bocca: le persone che subirono il furto sono ormai morte.

Un’indagine nata quasi per caso. Un appassionato che frequentava il mercatino di Corsico aveva acquistato oltre al trittico con immagini ispirate alle Sacre Scritture anche due dipinti del 600 con cornici in bronzo. Per farle valutare aveva sottoposto le opere al giudizio di un gallerista di Milano che, sorpreso dalla loro qualità (non da mercatino dell’usato, anche se può accadere) le aveva fatte vedere a un investigatore privato, ex carabiniere del nucleo di tutela patrimonio.

L’ex militare aveva confermato che quegli oggetti altro non erano che il bottino di un furto avvenuto in una villa a Grignasco, in provincia di Novara, nel febbraio 2006. Così era scattata la denuncia e i carabinieri avevano individuato il presunto ricettatore che avrebbe venduto i quadri nel mercatino di Corsico. Si tratta di un 50enne, residente in provincia di Varese. Fu indagato anche  l’acquirente del trittico, ma le accuse a suo carico sono poi cadute.

In tribunale a Novara si è quindi aperto e poi chiuso il processo a carico del 50enne, accusato di ricettazione. Il reato, sono passati infatti 16 anni da quando è stato commesso il furto, è stato prescritto. Con buona pace del lavoro svolto dagli inquirenti, e delle vittime di quel furto che non hanno ottenuto giustizia. Ne da vivi… e nemmeno da morti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

Birrificio barba d'oro INZOLI Officina Naviglio Sport visionottica Crepaldi Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Commercialista Livraghi
Commercialista Livraghi Birrificio barba d'oro INZOLI Officina Naviglio Sport visionottica Crepaldi Auto Testori Sai Barcelo Viaggi