venerdì - 7 Maggio 2021
HomeNewsAssagoAssago, chiesta una commissione d’inchiesta per verificare alcuni appalti sospetti

Assago, chiesta una commissione d’inchiesta per verificare alcuni appalti sospetti

La magistratura ha aperto un’indagine e ha richiesto gli atti dell’appalto per alcuni lavori che riguardano il cimitero. Sarebbero coinvolti alcuni protagonisti delle vicende che hanno portato all’arresto del sindaco di Opera

cimitero-di-assago-indagine-magistratura
La magistratura ha aperto un’indagine e ha richiesto gli atti dell’appalto per alcuni lavori che riguardano il cimitero

Si fa sempre più duro il confronto politico tra maggioranza e opposizione ad Assago. Mentre la prima continua ad amministrare come fosse un rullo compressore, la seconda lancia l’allarme sullo stato dell’arte di alcuni appalti finiti nel mirino della magistratura e chiede l’istituzione di una commissione d’inchiesta. Esprimono inoltre “forte preoccupazione per la grave situazione venutasi a creare all’interno del comune assaghese”.

I rappresentanti dei quattro gruppi di minoranza, Simona Piccolo, Domenico Raimondo, Roberto Murolo e Roberta Vieri hanno diffuso un comunicato stampa col quale rifanno la storia delle ultime vicende “opache” che hanno interessato l’attività dell’Ufficio tecnico di via Dei Caduti.

banner-Ama-RozzanoA partire dal bando pubblicato lo scorso anno per la gestione del distributore di carburanti che sorge vicino all’Euromercato. Il vecchio segretario comunale, abbandonando la sua poltrona, aveva messo sull’avviso maggioranza e opposizioni che, forse, quegli atti non erano proprio il massimo in tema di trasparenza. Una richiesta di commissione d’inchiesta fu subito avanzata. Il risultato? La funzionaria responsabile dell’appalto dette le dimissioni, la commissione “volta ad accertare la regolarità di una serie di gare e contratti di appalto” fu bocciata.

Oggi la storia si ripete. Con una variante: l’intervento della magistratura che ha aperto un’indagine e ha richiesto gli atti dell’appalto per alcuni lavori che riguardano il cimitero. Il bando sarebbe stato predisposto dall’architetto Rosaria Gaeta, coinvolta nell’inchiesta che ha portato all’arresto del sindaco di Opera Antonio Nucera, per alcuni mesi funzionaria dell’ufficio tecnico di Assago.

Così, i gruppi di minoranza hanno richiesto al presidente del Consiglio comunale, Graziano Musella, una convocazione straordinaria dell’assise cittadina con all’ordine del giorno “l’istituzione di una commissione d’inchiesta, per accertare, dall’interno dell’Ente, la regolarità degli atti sottoscritti da Rosaria Gaeta. Non solo. Con lo stesso documento hanno anche invitato il sindaco Laura Carano, “a costituirsi come parte civile nell’ipotesi di rinvio a giudizio della funzionaria in questione”.

“Vediamo se questa volta – ha detto a pocketnews.it Domenico Raimondo – la nostra richiesta avrà maggiore fortuna e sarà condivisa, nell’interesse generale, da questa maggioranza che auspichiamo la voterà unitamente a noi”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

Victory fashion Transfrigo Service Transfrigo Service Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Libas Consumatori Commercialista Livraghi DDN Servizi
Commercialista Livraghi Victory fashion DDN Servizi Auto Testori Sai Transfrigo Service Transfrigo Service Barcelo Viaggi Libas Consumatori
Libas Consumatori Commercialista Livraghi Victory fashion DDN Servizi Auto Testori Sai Transfrigo Service Transfrigo Service Barcelo Viaggi