domenica, Giugno 16, 2024
HomeAttualitàCorsico, stanziati 845mila euro per acquistare da Aler i negozi che sorgono...

Corsico, stanziati 845mila euro per acquistare da Aler i negozi che sorgono in via Curiel

Potrebbe essere l’inizio della riqualificazione dell’intero quartiere con una piazza e nuove strutture

foto-1-corsico-via-curiel
Nella foto i negozi di via Curiel che il comune vorrebbe acquistare da Aler

Tra le pieghe della variazione di bilancio approvata durante l’ultimo consiglio comunale di Corsico, c’è un elemento che val la pena approfondire. Si tratta della decisione dell’amministrazione comunale di stanziare 845mila euro per acquistare da Aler i negozi che sorgono in via Curiel. La struttura è quella che ospita la Farmacia Comunale 2, un panificio, un fruttivendolo macelleria, la sede dei ragazzi di Toc Toc, oltre a una serie di ex negozi chiusi o abbandonati. Una volta ospitava anche la “casa dei partiti” perché lì si trovavano le sedi del vecchio Pc e del vecchio Psi. È una delle zone più degradate della città.

Il fiore all’occhiello

foto-3-via-curiel-corsico
Nella foto, il degrado dell’area

In Consiglio e fuori, c’è chi ha storto il naso: 850mila euro sono troppi per quell’ammasso di mura scrostate, colme di rifiuti, rifugio di topi e di chissà cos’altro (basterebbe dare un’occhiata nei locali del vecchio supermercato ormai chiuso da oltre 20 anni). La questione è però un’altra. Via Curiel (e dintorni) è una delle zone più abbandonate di Corsico. Qualcosa andrebbe fatto per provare a rigenerare il quartiere. Riqualificarlo diventerebbe il fiore all’occhiello di qualsiasi amministrazione. Il problema che le idee sembrano essere poche e confuse. O comunicate non in modo adeguato.

Ipotesi Ferrucci

Nel 2012 un’ipotesi di ristrutturazione (la memoria storica è quella di Roberto Mei) fu inserita all’interno del Pgt firmato dall’allora sindaco Maria Ferrucci. Prevedeva la sottoscrizione di un accordo con Aler che ipotizzava il trasferimento della proprietà dell’immobile al Comune che lo avrebbe abbattuto, assieme al quasi dirimpettaio centro sociale, per realizzare una grande piazza con nuovi negozi, nuovi centri di aggregazione anche giovanili. Il progetto non è mai stato realizzato, anzi non ha mai preso nemmeno il via. Il motivo?

Tutto come prima

foto-2-via-curiel-corsico
Nella foto, l’ingresso della palazzina che ospitava le dedi del vecchio Pci e del vecchio Psi

Aler aveva chiesto la cessione di alcune aree che si trovano attorno a via Travaglia, al confine con Milano, aree che l’istituto case popolari avrebbe utilizzato per realizzare nuovi insediamenti di edilizia sociale o convenzionata. Il tempo però è trascorso senza che se ne venisse a capo. La conseguenza è che in via Curiel tutto è rimasto come prima, anzi. Il degrado, se possibile, è ancora aumentato. Il progetto dell’attuale amministrazione avrebbe dimensioni più ridotte rispetto a quello della Ferrucci e non dovrebbe interessare il centro sociale attualmente in funzione. Dovrebbero quindi essere abbattuti i negozi vuoti che si trovano a fianco della farmacia, così come la palazzina che ospitava i partiti. In Consiglio, il sindaco ha detto che è difficile trovare un accordo con l’Aler ed è per questo motivo che intende fare una proposta di acquisto. Quella da 845mila euro, per l’appunto.

Una priorità

foto-4-via-curiel-corsico
Nella foto, rottami di biciclette abbandonati alle spalle dei negosi di via Curiel

Un aspetto da non sottovalutare è proprio quello dei costi. Se già 845mila euro a qualcuno appaiono molti, quanto costerà la rigenerazione? Senza un progetto di massima, forse è inutile fare i conti. Risorse potrebbero essere recuperate dagli oltre 7 milioni di euro che dovevano servire per la ristrutturazione dell’edificio di via Monti che ospitava la scuola materna e che, invece, è stato deciso di abbattere senza indicare cosa si farà su quell’area. Indipendentemente da via Monti, riqualificare via Curiel dovrebbe essere una priorità. Magari serve un’accelerata. Allora, sì che si vedrebbero tracce durature dell’amministrazione Ventura, sin ora impegnata principalmente sull’effimero (vedi sagre e feste di paese).

Seguici sulla nostra pagina Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

Sbruzzi Birrificio Barba D'Oro INZOLI Officina Naviglio Sport Barcelo Viaggi Commercialista Livraghi
Sbruzzi Birrificio Barba D'Oro Commercialista Livraghi Naviglio Sport Auto Testori Sai Barcelo Viaggi