giovedì - 30 Maggio 2024
HomeNewsCesanoCesano svela i veri volti delle dive italiane degli Anni '50

Cesano svela i veri volti delle dive italiane degli Anni ’50

I ritratti di Chiara Samugheo (di Liz Taylor, Shirley MacLaine, Monica Vitti, Sophia Loren, Claudia Cardinale, Raffaella Carrà e Gina Lollobrigida), prima fotografa professionista italiana, in mostra nella sala delle Carrozze di Villa Marazzi

Nell’immagine una foto di Claudia Cardinale di Chiara Samugheo e , nel riquadro, la fotografa

Sarà inaugurate Domenica 5 febbraio alle 11 e un quarto, nella sala delle Carrozze di Villa Marazzi, in via Dante a Cesano Boscone, la mostra della “fotografa delle dive” Chiara Samugheo. Titolo della rassegna: “Il Grande Sogno”. E’ visitabile ogni
venerdì dalle 17 alle 19.00, il sabato e domenica dalle 10.30 alle 12.30e dalle 17 alle 19. L’ingresso è gratuito.

Da Bari alla corte di Giorgio Strehler

Chiara Samugheo, pseudonimo di Chiara Paparella, scomparsa a Bari, dove era nata 97 anni prima, il 13 gennaio dell’anno scorso è stata la prima italiana a diventare fotografa professionista. I genitori l’avrebbero voluta maestra di scuola, lei Samugheo partì per Milano nel 1953. Qui iniziò a frequentare l’ambiente intellettuale di Enzo Biagi, Alberto Moravia, Pier Paolo Pasolini e Giorgio Strehler, che le propose di frequentare corsi di recitazione e mimo.

La fotografa delle dive

samuego-2Dopo un breve apprendistato come assistente di Federico Patellani, a partire dalla fine degli anni ’50, fotografò le maggiori star internazionali (tra cui Liz Taylor, Shirley MacLaine, Monica Vitti, Sophia Loren, Claudia Cardinale, Raffaella Carrà e Gina Lollobrigida). Il periodo della “dolce vita” decretò il successo di un nuovo tipo di fotogiornalismo e di riviste, dove lo star-system rappresentava il motore del progresso. Copertine e servizi dovevano documentare la figura della “diva”, della donna cinematografica, come oggetto del desiderio, diventando in poco tempo una personalità di importanza internazionale.

L’età d’oro del cinema italiano

Le sue sue fotografie sono testimonianze del periodo d’oro del cinema italiano, dei concorsi di bellezza, in particolare di Miss Italia, e quello del divismo favorito dalla diffusione dei ritratti pubblicati sulle copertine di alcune diffuse riviste italiane come Tempo, Cinema Nuovo e Le Ore. La Samugheo ha dato una nuova immagine alle attrici, rendendole più umane. Le splendide fotografie a colori e in bianco e nero scelte per l’esposizione propongono i volti e gli atteggiamenti di notissimi attori, registi, personaggi dello spettacolo e scrittori fotografati dall’autrice tra il finire degli anni ’50 e la metà degli anni ’80.
Info: cizanum@gmail.com
Tel. 3391392457

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

Sbruzzi Birrificio Barba D'Oro ortopedia INZOLI Officina Naviglio Sport Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Commercialista Livraghi
Sbruzzi Birrificio Barba D'Oro ortopedia Commercialista Livraghi INZOLI Officina Naviglio Sport Auto Testori Sai Barcelo Viaggi