domenica - 25 Settembre 2022
HomeNewsBuccinascoBuccinasco, l’autorità per le telecomunicazioni bacchetta il comune per aver violato la...

Buccinasco, l’autorità per le telecomunicazioni bacchetta il comune per aver violato la par condicio elettorale

Accolto il ricorso contro l’uso improprio e a fini propagandistici del sito e del giornale comunale che dovrebbero essere tenuti al di sopra delle parti

buccinasco-Agcom
Nella foto aun cartello all’ingresso di Buccinasco. L’autorità per le telecomunicazioni ha bacchettato il comune per aver violato la par condicio elettorale

La bacchettata è arrivata nei giorni scorsi. L’ha tirata l’Agcom, l’autorità garante per le telecomunicazioni: nel Comune di Buccinasco hanno violato le norme che regolano la comunicazione istituzionale nel periodo pre-elettorale. Per questo motivo sono stati condannati a pubblicare sulla home page del sito comunale, entro tre giorni dalla notifica del provvedimento, e per la durata di quindici giorni, “un messaggio recante l’indicazione di non rispondenza a quanto previsto dall’articolo 9 della legge 22 febbraio 2000, n. 28, realizzata attraverso la diffusione sul sito istituzionale del periodico comunale “Buccinasco Informazioni” del mese di maggio 2022 e di rimuoverne la relativa copia”.

Era stato Filippo Bini Smaghi, segretario cittadino dei Centristi e Popolari a presentare ricorso contro l’uso improprio e a fini propagandistici elettorali di mezzi istituzionali che dovrebbero essere tenuti al di sopra delle parti. I casi segnalati erano più di uno. A partire da un video dell’inaugurazione di “Open stage” in cui gli amministratori facevano bella mostra di sé, sino ad alcuni articoli pubblicati sul periodico comunale del mese di Maggio, a pochi giorni dale elezioni.

L’Agcom, dopo aver preso atto che il Comune di Buccinasco “mediante le sue controdeduzioni in merito ai fatti contestati”, ha comunicato di aver “cancellato dalla pagina Facebook istituzionale sia il video della diretta del 1 maggio con l’inaugurazione di Open Stage, sia la foto relativa all’evento e il video della celebrazione del 25 aprile” non ha ritenuto di dover archiviare la denuncia, soprattutto per quel che riguarda le violazioni commesse nella pubblicazione del notiziario comunale.

Ha scritto infatti il Garante: “il periodico comunale, pur non contenendo pagine politiche o interventi degli amministratori in carica, riporta alcune notizie con valenza propagandistica delle iniziative dell’amministrazione uscente, in considerazione, soprattutto, che il Comune di Buccinasco è interessato dalla competizione elettorale; che le notizie riportate, ad eccezione delle informazioni sulle elezioni, non sono indispensabili e indifferibili.

Commentando la decisione del garante, Bini smaghi ha sottolineato con ironia ma non troppa: “Il Comune di Buccinasco conosce la legge? L’amministrazione della legalità non dovrebbe utilizzare i canali istituzionali, sito, web tv e facebook, a fini politico-elettorali”. E poi si è chiesto: “Cosa non si fa per qualche voto in più”.

La decisione dell’Agcom è stata inviata al commune di Buccinasco il 19 maggio. Con l’avviso che, l’avvenuta ottemperanza al provvedimento notificato “dovrà essere data tempestiva comunicazione all’Autorità all’indirizzo di posta elettronica certificata fornendo, copia della comunicazione resa pubblica (pubblicata sul sito del commune). Ma sino a pochi minuti prima di pubblicare questo articolo sulla home page non ce n’era traccia.
Seguici sulla nostra pagina Facebook

1 commento

  1. Tutto ciò è vergognoso. Noi cittadini di Buccinasco , diciamo tutti quelli che vivono quotidianamente gli abusi di legge di questo sindaco solo rappresentante di una parte dei cittadini e non tutti, sappiamo i disastri che sta combinando ai fini elettorali. Andate a vedere la situazione della villa con la strada adiacente appena costruita su un suolo non del comune e ora bloccata in via Guido Rossa 4

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

Birrificio barba d'oro INZOLI Officina Naviglio Sport visionottica Crepaldi Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Commercialista Livraghi
Commercialista Livraghi Birrificio barba d'oro INZOLI Officina Naviglio Sport visionottica Crepaldi Auto Testori Sai Barcelo Viaggi