Home Cronaca Caso Furci, licenziamento illegittimo dell’ex comandante della polizia locale di Trezzano: condannato...

Caso Furci, licenziamento illegittimo dell’ex comandante della polizia locale di Trezzano: condannato il Comune di Corbetta

L’ex funzionario arrestato per aver tentato di incastrare la sua collega di Corbetta riceverà un risarcimento di 10.500 euro. Non ci sarà tuttavia il suo reintegro

0

Sembra non avere mai fine l’epopea di Salvatore Furci, ex comandante della polizia locale di Trezzano finito in una cella di san vittore per vicende legate alla droga e a un tentativo non si sa quanto lmaldestro di incastrare una sua collega.

Il suo licenziamento deciso dal comune di Corbetta prima che si insediasse nel comando di Trezzano, è illegittimo. Lo hanno stabilito oggi i giudici del Tribunale del Lavoro condannando quel comune a un risarcimento di 10.500 euro. L’uomo si trova attualmente in carcere, con l’accusa di aver nascosto delle dosi di cocaina nell’auto del comandante della Polizia locale di Corbetta Lia Vismara, che non lo aveva ritenuto idoneo dopo un periodo di prova in comando. Proprio per questo l’agente aveva fatto ricorso al Tribunale del lavoro.

Furci era stato arrestato mentre svolgeva le funzioni di nuovo comandante a Trezzano Sul Naviglio. Secondo l’accusa, riportata da tutti i principali quotidiani e Tv nazionali, aveva escogitato un piano diabolico (mettere della droga nell’auto della collega) per “incastrare” e vendicarsi della comandante della polizia locale di Corbetta, che aveva dato parere negativo su di lui al termine del periodo di prova.

Alla fine dello stesso anno, Furci aveva partecipato ad una selezione del comune di Trezzano sul Naviglio ed era stato assunto come ufficiale. Successivamente lo stesso, era stato nominato comandante della polizia locale dal sindaco Bottero, che dopo il suo arresto ha fominato facente funzione di comandante il segretario comunale.

La decisione del Tribunale del lavoro secondo quanto dichiarato dal suo stesso legale, l’avvocato Paola Bonelli, non prevede il reintegro di Furci. Ne a Corbetta, né tantomeno a Trezzano

 

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version