Home Attualità Buccinasco: supera di 1 (uno) chilometro il limite, multato per eccesso di...

Buccinasco: supera di 1 (uno) chilometro il limite, multato per eccesso di velocità

Il “delitto” è stato commesso un sabato mattina, sulla Vecchia Vigevanese, in direzione di Corsico

1
Nell'immagine la multa notificata a un malcapitato trezzanese "colpevole" di aver superato di 1 chilometro il limite di velocità
Nell’immagine la multa notificata a un malcapitato trezzanese “colpevole” di aver superato di 1 chilometro il limite di velocità

Ci sono limiti che il buonsenso dovrebbe suggerire di non superare. Mai. A volte, invece, l’ottusità della burocrazia, o di chi la interpreta, provoca situazioni paradossali che lasciano l’amaro in bocca e riducono l’istituzione da cui provengono a una specie di caricatura di quel che dovrebbe essere. Constatazione amara per quel che è capitato a un “malcapitato” trezzanese che ha avuto la sventura di attraversare il territorio di Buccinasco superando il limite di velocità di 1 (dicasi uno) chilometro oltre il limite previsto. Il “delitto” è stato commesso un sabato mattina, sulla Vecchia Vigevanese, in direzione di Corsico.

Di conseguenza gli è stata notificata una multa di 57,90 euro (45,30 se saldata entro i cinque giorni dalla notifica). Un chilometro di troppo pagato a caro prezzo. Certificato, come recita la notifica, dall’occhio freddo di una telecamera “la cui perfetta funzionalità è stata verificata prima dell’uso”. Cosa significa “perfetta funzionalità verificata prima dell’uso?” Che dopo ogni fotografia l’apparecchio viene controllato? O che una volta installato (prima dell’uso…) quel che rileva sono tavole della legge come quelle ricevute da Mosé sul monte Sinai?

Il tempo deteriora ogni cosa. Ma non è questo il problema. Qualcuno dirà: “certo il limite è stato superato di un solo chilometro, ma tenuto conto della riduzione, la velocità effettiva era di 56 km l’ora”. È vero. Ma qui entra in gioco il discorso che si faceva prima sul buonsenso. Quello che è mancato ai funzionari che hanno certificato l’infrazione, freddi esecutori di norme altrettanto fredde, certificate da telecamere di ghiaccio.

1 commento

  1. Dovreste saperlo che c’è una tolleranza di 5 kmh o del 5%, quindi non è 1 kmh in più, ma ben 6 kmh, perciò deve pagare e andare più piano la prossima volta, se poi pensate che l’apparecchio non sia tarato bene basta fare ricorso al giudice che valuterà il caso.
    Come si suol dire “la legge non ammette ignoranza”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version