venerdì - 21 Gennaio 2022
HomeNewsCorsicoUltim’ora - Rinviato il Consiglio comunale di Corsico per un errore nella...

Ultim’ora – Rinviato il Consiglio comunale di Corsico per un errore nella trasmissione dei documenti

La comunicazione è arrivata a poco meno di due ore dall’inizio della seduta e ha sorpreso la stragrande maggioranza dei consiglieri

consiglio-comunale-di-corsicoSembra incredibile ma è vero: il Consiglio comunale di Corsico convocato per questa sera è stato rinviata per un errore nella trasmissione dei documenti. Si doveva discutere della firma della convenzione con il Parco Nord, per la progettazione del verde cittadino. Ai consiglieri comunali di maggioranza e opposizione sarebbe stata inviata una versione non aggiornata del documento, quindi inutilizzabile ai fini di qualunque scelta.

La comunicazione è arrivata a poco meno di due ore dall’inizio della seduta e ha sorpreso la stragrande maggioranza dei consiglieri. La nota è stata sottoscritta dal responsabile del settore Pianificazione territoriale e dice: “Gentili Consiglieri comunali, a causa di un errore materiale, è stata allegata alla convocazione del consiglio odierno una versione precedente della convenzione con il Parco Nord, diversa da quella discussa in sede di commissione tecnico urbanistica nella seduta del 10 gennaio 2022”

La nota prosegue: “Scusandoci per il disturbo, d’accordo con il presidente del consiglio comunale e al fine di tutelare le prerogative del consiglio stesso comunico che la seduta per la data odierna è rinviata e sarà riconvocata con in allegato il testo corretto della convenzione”. Roba da lasciare sconcertati.

Lo stesso sconcerto che ha assalito molti consiglieri, alcuni dei quali, non erano affatto d’accordo con il contenuto della convenzione. Il territorio di Corsico è inserito all’interno del Parco sud, anzi, Corsico è una delle porte d’ingresso del Parco sud per chi proviene da Milano, che “c’azzecca” il Parco Nord? La domanda non è peregrina. Il primo ha uno sviluppo pianeggiante all’interno del quale si sviluppano coltivazioni di riso mais e mille altri prodotti, il secondo si sviluppa in collina. Significa che il secondo non è in grado di progettare o gestire un’area verde?

A parte questo, è il modo di comunicare il rinvio della seduta che non ha convinto molti. Perché la notizia non è stata data in prima persona dal presidente del Consiglio comunale o dallo stesso sindaco? Nessuno ha voluto sottoscrivere quella che appare, da qualunque angolazione la si guardi, non come un incidente di percorso ma come una figuraccia? Ai posteri l’ardua sentenza.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

INZOLI Officina Naviglio Sport Los Locos Ristorante di pesce Voglia di Pizza e Panzerotti visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro topcarcusago Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Commercialista Livraghi
Commercialista Livraghi INZOLI Officina Naviglio Sport Los Locos Ristorante di pesce Voglia di Pizza e Panzerotti visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro Topcarcusago Auto Testori Sai Barcelo Viaggi