Seguici su Fb - Rss

Mercoledì, 21 Giugno 2017 12:55
Viabilità pericolosa

Messa in sicurezza dello svincolo Tangenziale - Vecchia Vigevanese, finalmente qualcosa si muove In evidenza

Creato un gruppo di lavoro che dovrebbe valutare diverse forme di intervento che riducano o eliminino i pericoli di incidenti. Primo passo: il posizionamento di bande sonore lungo la SP 59

Lo svincolo della Tangenziale e la Vecchia Vigevanese direzione Genova - Bologna Lo svincolo della Tangenziale e la Vecchia Vigevanese direzione Genova - Bologna

Eppur si muove. La battaglia per rendere più sicuro lo svincolo della Tangenziale e la Vecchia Vigevanese ha segnato un punto a favore del comitato che da qualche mese si batte per la messa in sicurezza dell’incrocio. Martedì 20 giugno, infatti, si è tenuto un incontro in Prefettura per affrontare il problema.

Parterre de roi

La riunione è stata ai massimi livelli. Erano presenti tecnici del Settore Progettazione e Manutenzione Strade di Città Metropolitana, il sindaco di Trezzano Fabio Bottero e il comandante della Polizia Locale Michele Genna,  il sindaco di Gaggiano Sergio Perfetti, rappresentanti della polizia locale di Cesano e di Buccinasco,  l’assessore Lucia Lucentini di Corsico, Tecnici della Serravalle e il responsabile provinciale della Polizia Stradale.

Il Comitato

La Prefettura di Milano aveva convocato l’incontro per comprendere meglio le criticità segnalate dal Comitato Incrocio Vecchia Vigevanese Tangenziale e dal Comitato Centro Storico di Trezzano. Il sindaco di Trezzano, Fabio Bottero ha fornito una panoramica sulle ininiative intraprese per  risolvere i problemi provocati dal traffico che grava sui due svincoli di Tangenziale (svincoli “Corsico Gaggiano” e “Vigevano – Lorenteggio”).

Bande sonore

Anche il sindaco di Gaggiano, Sergio Perfetti, ha sottolineato la necessità di interventi per ridurre le criticità legate adeguato impegno a Città Metropolitana e Serravalle. Chiamata in causa, Città Metropolitana  ha comunicato di aver  predisposto il posizionamento di bande sonore lungo la SP 59 in prossimità della svincolo sottolineando che sì potrebbero generare  rumore ma dovrebbero contribuire a  migliorare  la sicurezza, mentre Serravalle si è detta disponibile a far parte del gruppo di lavoro.

Gruppo di lavoro

Alla fine della riunione si è stabilito che la polizia locale di Trezzano coordinerà il gruppo, composto da rappresentanti delle polizie locali di tutti i Comuni e dai rappresentanti degli Enti/Società presenti alla riunione. Sarà effettuato un sopralluogo allo svincolo Tangenziale Ovest uscita Corsico-Gaggiano per valutare eventuali forme di intervento a breve termine: bande sonore (già stabilite da Città Metropolitana), posizionamento rilevatore di velocità, valutazione miglioramento illuminazione, presidi nei momenti critici. É stato anche  fissato il prossimo incontro per condividere gli esiti del sopralluogo: si terrà il 12 luglio in Prefettura.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
L'esercitazione
La Protezione Civile si dà all’ “Oktober Test”

La Protezione Civile si dà all’ “Oktober Test”

Una tre giorni di esercitazioni (da oggi al 21 ottobre) riservata ai 300 volontari raccolti nel campo base di Assago

Attualità
Il caso del giorno
Sentenza Largo Risorgimento, lettera aperta al sindaco di Giorgio Villani

Sentenza Largo Risorgimento, lettera aperta al sindaco di Giorgio Villani

A proposito delle affermazioni di Fabio Bottero apparse su  “pocketnews.it” e il quotidiano “Il Giorno” in merito alla sentenza della Corte di Appello (leggi qui) che ha condannato il comune di Trezzano al pagamento dei danni a 52 condomini che abitano nell'area Risorgimento/Indipendenza

Attualità
L'opportunità
Bricoman, 80 posti di lavoro a portata di mano

Bricoman, 80 posti di lavoro a portata di mano

In vista della prossima apertura del negozio di Pero, l’azienda cerca un’ottantina di giovani da impiegare come venditori, addetti alla logistica, hostess di cassa e accoglienza. L’inaugurazione è prevista per la primavera del 2019, ma le assunzioni partiranno da dicembre 2018.