Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 19 Giugno 2017 10:17
Individuato l'autore

Aveva tentato di rapinare una gioielleria: in manette 36enne di Cesano In evidenza

Le indagini erano scattate subito dopo l’assalto all’oreficeria “L’arte del regalo” di Trezzano. Il mandato di cattura gli è stato notificato in carcere

La saracinesca della gioielleria "L'arte del regalo" chiusa subito dopo aver subito il tentativo di rapina La saracinesca della gioielleria "L'arte del regalo" chiusa subito dopo aver subito il tentativo di rapina

Un rapinatore seriale con precedenti per spaccio e reati contro il patrimonio è l’autore del tentativo di rapina avvenuto lo scorso 4 maggio ai danni della gioielleria “L’arte del regalo” aperta in via Dante, a Trezzano.  I carabinieri gli hanno notificato l’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip del Tribunale di Milano, nel carcere di San Vittore. L’uomo, infatti, un italiano di 36 anni di Cesano Boscone, da qualche settimana è rinchiuso in una cella perché colto in flagranza di reato mentre compiva un’altra rapina in un comune dell’hinterland milanese.

A volto scoperto

Il mandato di cattura è frutto delle indagini condotte dai militari, indagini scattate subito dopo la tentata rapina durante la quale il malvivente, a volto scoperto e armato di un taglierino, aveva intimato la consegna dell’incasso al titolare della gioielleria. Che aveva reagito e lo aveva costretto a una fuga precipitosa.

Sprovveduto o sfigato

Gli accertamenti degli investigatori, hanno preso spunto dalla descrizione del rapinatore e dalla visione dei fotogrammi ripresi dalle telecamere di videosorveglianza. Ci è voluto qualche giorno affinché il cerchio attorno al 36enne cesanese, già noto ai militari a causa di precedenti problemi avuti con la giustizia. Il malvivente (non si sa se sprovveduto o sfigato), nel frattempo, si era fatto cogliere con le mani nel sacco durante un altro maldestro tentativo di rapina ed era stato richiuso a San Vittore.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
La sentenza
Largo Risorgimento, la Corte d’Appello conferma la condanna del Comune

Largo Risorgimento, la Corte d’Appello conferma la condanna del Comune

I giudici di secondo grado hanno riconosciuto a favore dei condomini il danno già accertato in primo grado oltre a un risarcimento al Condominio e ai singoli ricorrenti di circa 30 mila euro. In totale, sino a questo momento, l’affaire costa alle casse comunali almeno 150mila euro

Cronaca
La curiosità
Truffatore in trasferta cerca di comprare auto di lusso con assegni falsi

Truffatore in trasferta cerca di comprare auto di lusso con assegni falsi

L’uomo, fornito di assegni circolari falsi e una serie completa di documenti intestati a una persona inesistente, aveva in corso cinque trattative: è stato catturato a Cusago

Cronaca
Lo scontro
Schianto sulla Vecchia Vigevanese, due feriti ricoverati con l’elisoccorso

Schianto sulla Vecchia Vigevanese, due feriti ricoverati con l’elisoccorso

Il frontale tra due auto all’altezza di Fontanarte, a un centinaio di metri dal raccordo per piazza Europa. Secondo il primo allarme dei vigili del fuoco i feriti erano otto, poi il numero  è stato ridimensionato