Seguici su Fb - Rss

Martedì, 06 Giugno 2017 13:10
L'onoreficenza

Trezzano cala un tris di Cavalieri

L’ultimo in ordine di tempo ad essere insignito di una onoreficenza è Eduart Biasizzo, che ha ricevuto il riconoscimento solo qualche giorno fa, durante una cerimonia organizzata al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano

Eduart Biasizzo a fianco del sindaco di Trezzano, Fabio Bottero, durante la cerimonia di consegna della pergamena Eduart Biasizzo a fianco del sindaco di Trezzano, Fabio Bottero, durante la cerimonia di consegna della pergamena

Mario Gentile, Alessandro Goppion e, da qualche giorno, Eduart Biasizzo. Trezzano schiera un tris d’assi, anzi di cavalieri. Il primo, Mario Gentile, dal 2015è Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana; il secondo, Alessandro Goppion è Cavaliere del Lavoro; il terzo, Biasizzo, è Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Un tris d’assi che onorano o hanno onorato la città che ha dato loro i natali, nella quale vivono, o nella quale tornano quando gli impegni professionali lo permettono.

Parterre de roy

L’ultimo in ordine di tempo ad essere insignito di una onoreficenza è, appunto, Biasizzo, che ha ricevuto il riconoscimento qualche giorno fa, durante una cerimonia organizzata al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, davanti a un vero e proprio parterre de roy.  All'appuntamento, infatti, hanno partecipato anche il sindaco di Milano, Beppe Sala, il governatore della Regione Lombardia, Roberto Maroni, e il prefetto di Milano, Luciana Lamorgese. Ad accompagnare Biasizzo a Milano è stato il sindaco di Trezzano, Fabio Bottero, che gli ha consegnato personalmente la pergamena celebrativa.

Curriculum straordinario

Il nuovo Cavaliere è un trezzanese che per motivi di lavoro vive prevalentemente a Roma insieme alla sua famiglia.  Spesso torna a Trezzano soprattutto per ritrovare i propri genitori, i familiari e gli amici di gioventù. Impressionante il suo curriculum. Biasizzo, tra le molte alter cose, ha ricoperto il ruolo di esperto per il sud-est Europa ed il Mediterraneo presso l’Ufficio del Consigliere diplomatico della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Come consulente delle regioni del centro-sud e come esperto presso la Presidenza del Consiglio, ha instaurato una fitta rete di contatti nell’area balcanica e del sud-est europeo. Si è occupato di diversi progetti umanitari, di cui uno a favore degli ex combattenti croati, diventati tossicodipendenti durante e dopo la guerra.  

1 commento

  • Link al commento Leke Zefi Domenica, 13 Maggio 2018 21:12 inviato da Leke Zefi

    Bravo Eduart complimenti

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
L'esercitazione
La Protezione Civile si dà all’ “Oktober Test”

La Protezione Civile si dà all’ “Oktober Test”

Una tre giorni di esercitazioni (da oggi al 21 ottobre) riservata ai 300 volontari raccolti nel campo base di Assago

Attualità
Il caso del giorno
Sentenza Largo Risorgimento, lettera aperta al sindaco di Giorgio Villani

Sentenza Largo Risorgimento, lettera aperta al sindaco di Giorgio Villani

A proposito delle affermazioni di Fabio Bottero apparse su  “pocketnews.it” e il quotidiano “Il Giorno” in merito alla sentenza della Corte di Appello (leggi qui) che ha condannato il comune di Trezzano al pagamento dei danni a 52 condomini che abitano nell'area Risorgimento/Indipendenza

Attualità
L'opportunità
Bricoman, 80 posti di lavoro a portata di mano

Bricoman, 80 posti di lavoro a portata di mano

In vista della prossima apertura del negozio di Pero, l’azienda cerca un’ottantina di giovani da impiegare come venditori, addetti alla logistica, hostess di cassa e accoglienza. L’inaugurazione è prevista per la primavera del 2019, ma le assunzioni partiranno da dicembre 2018.