Seguici su Fb - Rss

Martedì, 06 Giugno 2017 13:10
L'onoreficenza

Trezzano cala un tris di Cavalieri

L’ultimo in ordine di tempo ad essere insignito di una onoreficenza è Eduart Biasizzo, che ha ricevuto il riconoscimento solo qualche giorno fa, durante una cerimonia organizzata al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano

Eduart Biasizzo a fianco del sindaco di Trezzano, Fabio Bottero, durante la cerimonia di consegna della pergamena Eduart Biasizzo a fianco del sindaco di Trezzano, Fabio Bottero, durante la cerimonia di consegna della pergamena

Mario Gentile, Alessandro Goppion e, da qualche giorno, Eduart Biasizzo. Trezzano schiera un tris d’assi, anzi di cavalieri. Il primo, Mario Gentile, dal 2015è Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana; il secondo, Alessandro Goppion è Cavaliere del Lavoro; il terzo, Biasizzo, è Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Un tris d’assi che onorano o hanno onorato la città che ha dato loro i natali, nella quale vivono, o nella quale tornano quando gli impegni professionali lo permettono.

Parterre de roy

L’ultimo in ordine di tempo ad essere insignito di una onoreficenza è, appunto, Biasizzo, che ha ricevuto il riconoscimento qualche giorno fa, durante una cerimonia organizzata al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, davanti a un vero e proprio parterre de roy.  All'appuntamento, infatti, hanno partecipato anche il sindaco di Milano, Beppe Sala, il governatore della Regione Lombardia, Roberto Maroni, e il prefetto di Milano, Luciana Lamorgese. Ad accompagnare Biasizzo a Milano è stato il sindaco di Trezzano, Fabio Bottero, che gli ha consegnato personalmente la pergamena celebrativa.

Curriculum straordinario

Il nuovo Cavaliere è un trezzanese che per motivi di lavoro vive prevalentemente a Roma insieme alla sua famiglia.  Spesso torna a Trezzano soprattutto per ritrovare i propri genitori, i familiari e gli amici di gioventù. Impressionante il suo curriculum. Biasizzo, tra le molte alter cose, ha ricoperto il ruolo di esperto per il sud-est Europa ed il Mediterraneo presso l’Ufficio del Consigliere diplomatico della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Come consulente delle regioni del centro-sud e come esperto presso la Presidenza del Consiglio, ha instaurato una fitta rete di contatti nell’area balcanica e del sud-est europeo. Si è occupato di diversi progetti umanitari, di cui uno a favore degli ex combattenti croati, diventati tossicodipendenti durante e dopo la guerra.  

1 commento

  • Link al commento Leke Zefi Domenica, 13 Maggio 2018 21:12 inviato da Leke Zefi

    Bravo Eduart complimenti

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Block notes
Traffico sulla Tangenziale, occhio alle nuove chiusure per lavori

Traffico sulla Tangenziale, occhio alle nuove chiusure per lavori

La manutenzione costringe la società di gestione a chiudere gli svincoli per l’autostrada  Milano Genova, quelli di Settimo Milanese e Milano San Siro

Attualità
La "querelle"
Distretto sanitario, l’appello dei residenti al Commissario prefettizio di Corsico

Distretto sanitario, l’appello dei residenti al Commissario prefettizio di Corsico

Il vice-prefetto Francesca Iacontini è stata “invitata” a partecipare in prima persona o con un funzionario da lei delegato alla riunione convocata dall’assessore alla sanità della Regione Lombardia, Gallera, per affrontare la questione

Attualità
La "moda"
Rozzano, tornano gli idioti che si “attaccano” al tram

Rozzano, tornano gli idioti che si “attaccano” al tram

Una foto scattata venerdì pomeriggio mostra due ragazzini, di poco di 13-14 anni, arrampicati alla coda del 15 che transita dalle parti di via Curiel