Seguici su Fb - Rss

Mercoledì, 03 Maggio 2017 10:48
Legalità

Al via gli sgomberi degli abusivi dalle case comunali In evidenza

A Trezzano, l’amministrazione comunale ha  programmato una serie di iniziative per combattere gli inquilini morosi non titolari di regolari contratti di locazione

Le case comunali della cascina Mezzetta in via Pirandello 6, gli sgombri sono partiti da qui Le case comunali della cascina Mezzetta in via Pirandello 6, gli sgombri sono partiti da qui

Maggio sarà il mese decisivo. É questo il periodo che l’amministrazione comunale ha scelto per sanare le irregolarità degli inquilini degli immobili di proprietà dell’ente locale e “ripristinare la legalità e la trasparenza in merito alle assegnazioni degli stessi”. L’ufficio casa, in collaborazione con le forze dell’ordine, ha programmato una serie di sgomberi di inquilini morosi non titolari di regolari contratti di locazione e di inquilini che non utilizzano l’immobile per scopi abitativi, ai quali sono stati notificati di provvedimenti di decadenza dall’alloggio.

Senza contratto di locazione

Il 2 maggio era previsto lo sgombero di un immobile in Via Pirandello 6, occupato da abusivi senza un regolare contratto di locazione che avevano accumulato negli anni un'ingente morosità. Ieri gli abusivi hanno rilasciato spontaneamente l’alloggio. Nelle prossime settimane sono previsti altri sgomberi per i quali sono stati adottati i provvedimenti di decadenza dall’assegnazione dell’alloggio di edilizia residenziale pubblica. In comune si stanno verificando tutte le procedure già adottate e da adottare. In alcuni casi, si sta cercando di trovare un accordo con gli inquilini. Chi ha un reddito familiare, può dilazionare i debiti accumulati per gli affitti non pagati. In caso di mancato accordo, gli sgomberi saranno eseguiti dai carabinieri di Trezzano e dalla polizia locale, in collaborazione con i Servizi Sociali Comunali.

Evitare morosità ingenti

In quest’ambito, il sindaco Fabio Bottero ha dichiarato:“Dobbiamo fare in modo che le case comunali siano assegnate a nuclei che abbiano veramente bisogno e ne facciano un uso corretto ed evitare che, nel corso degli anni, si accumulino morosità ingenti che, a fatica, il Comune riesce a sanare”.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
La novità
Buccinasco, arriva l’ostetrica a domicilio (ma quanta fatica)

Buccinasco, arriva l’ostetrica a domicilio (ma quanta fatica)

Le professioniste che collaborano con Famiglia solidale sono cinque e possono coprire ogni esigenza. Si possono prenotare chiamando il 333 6133469 dalle 9 alle 12.30 dal lunedì al venerdì

Attualità
La protesta
Cantiere della fognatura, scende in campo il presidente delle Farmacie Corsichesi

Cantiere della fognatura, scende in campo il presidente delle Farmacie Corsichesi

Carlo Vaghi  ha preso carta e penna e ha scritto una dura lettera indirizzata al commissario prefettizio Francesca Iacontini che da maggio, dopo le dimissioni del sindaco Errante, è alla guida del Comune di Corsico

Attualità
Visti da vicino
Maturità 2019: ecco le migliori studentesse del Liceo Vico, all’Omnicomprensivo

Maturità 2019: ecco le migliori studentesse del Liceo Vico, all’Omnicomprensivo

Sono quattro e tutte hanno ottenuto 100/100. Tre hanno frequentato la 5C e si conoscono da una vita, la quarta….