Seguici su Fb - Rss

Mercoledì, 03 Maggio 2017 10:48
Legalità

Al via gli sgomberi degli abusivi dalle case comunali In evidenza

A Trezzano, l’amministrazione comunale ha  programmato una serie di iniziative per combattere gli inquilini morosi non titolari di regolari contratti di locazione

Le case comunali della cascina Mezzetta in via Pirandello 6, gli sgombri sono partiti da qui Le case comunali della cascina Mezzetta in via Pirandello 6, gli sgombri sono partiti da qui

Maggio sarà il mese decisivo. É questo il periodo che l’amministrazione comunale ha scelto per sanare le irregolarità degli inquilini degli immobili di proprietà dell’ente locale e “ripristinare la legalità e la trasparenza in merito alle assegnazioni degli stessi”. L’ufficio casa, in collaborazione con le forze dell’ordine, ha programmato una serie di sgomberi di inquilini morosi non titolari di regolari contratti di locazione e di inquilini che non utilizzano l’immobile per scopi abitativi, ai quali sono stati notificati di provvedimenti di decadenza dall’alloggio.

Senza contratto di locazione

Il 2 maggio era previsto lo sgombero di un immobile in Via Pirandello 6, occupato da abusivi senza un regolare contratto di locazione che avevano accumulato negli anni un'ingente morosità. Ieri gli abusivi hanno rilasciato spontaneamente l’alloggio. Nelle prossime settimane sono previsti altri sgomberi per i quali sono stati adottati i provvedimenti di decadenza dall’assegnazione dell’alloggio di edilizia residenziale pubblica. In comune si stanno verificando tutte le procedure già adottate e da adottare. In alcuni casi, si sta cercando di trovare un accordo con gli inquilini. Chi ha un reddito familiare, può dilazionare i debiti accumulati per gli affitti non pagati. In caso di mancato accordo, gli sgomberi saranno eseguiti dai carabinieri di Trezzano e dalla polizia locale, in collaborazione con i Servizi Sociali Comunali.

Evitare morosità ingenti

In quest’ambito, il sindaco Fabio Bottero ha dichiarato:“Dobbiamo fare in modo che le case comunali siano assegnate a nuclei che abbiano veramente bisogno e ne facciano un uso corretto ed evitare che, nel corso degli anni, si accumulino morosità ingenti che, a fatica, il Comune riesce a sanare”.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
La disputa
Quartiere Burgo, il gestore conferma la chiusura dei rubinetti del gas

Quartiere Burgo, il gestore conferma la chiusura dei rubinetti del gas

In una lettera inviata al sindaco e al prefetto di Milano, in presidente della società capofila la rete di distribuzione ribadisce la cessazione delle forniture di energia alla centrale di teleriscaldamento. Organizzata d’urgenza un’assemblea pubblica per informare i residenti

Attualità
Lo studio
Humanitas: scoperto il meccanismo che “risveglia” le difese immunitarie contro il cancro

Humanitas: scoperto il meccanismo che “risveglia” le difese immunitarie contro il cancro

A Rozzano compiuto un primo importante passo per generare in laboratorio cellule 'armate' in grado di migliorare la risposta ai tumori

Attualità
L'ordinanza confermata
Cesano, chiusura dei locali pubblici: il Tar dà ragione al Comune

Cesano, chiusura dei locali pubblici: il Tar dà ragione al Comune

I giudici amministrativi confermano il provvedimento adottato lo scorso luglio e respingono la richiesta di sospensiva