Seguici su Fb - Rss

Sabato, 12 Settembre 2020 17:27
Il post Covid

Pre e post orario scolastico: patto d’acciaio tra Comune e istituti In evidenza

“Lettera aperta” anticovid sottoscritta da amministratori e dirigenti scolatici diretta ai genitori dei ragazzi che frequentano le scuole di Trezzano

Le firme sono quelle del sindaco Fabio Bottero, delll’assessore alla Pubblica Istruzione Giulia Iorio e dei dirigenti scolastici degli Istituti trezzanesi Paola Maria La Monica e Vittorio Ciocca. É un appello  rivolto a tutti i genitori preoccupati per la ripartenza in sicurezza e in attesa di risposte sui servizi di pre e post orario.

Scondo i firmatari, dopo un lungo periodo di attesa, dopo aver progettato tutto ciò che potesse servire, è giunto il momento di riaprire le scuole in sicurezza. Ecco il testo:

Riaprire le  scuole in sicurezza è  un complesso obiettivo che può e deve essere raggiunto attraverso riflessioni collettive che hanno visto diversi attori impegnarsi nell’analisi della normativa e nella realizzazione della stessa: le scuole trezzanesi in primo luogo, con l’attenta collaborazione delle risorse territoriali, prima fra tutte l’Amministrazione comunale.

Il criterio ispiratore per garantire una frequenza delle nostre alunne e dei nostri alunni che possa essere il più possibile serena e garantita è quello di considerare le singole sezioni e le singole classi come “monadi” da tenere separate al fine di circoscrivere eventuali fenomeni pandemici.

Per realizzare tutto ciò sono state previste entrate e uscite scaglionate, percorsi che non si dovranno intrecciare, separazioni anche nei cortili. Tutto ciò, ad ora, appare incompatibile con un servizio di pre e post-scuola organizzato come lo conoscevamo sino allo scorso anno e troppo oneroso se organizzato rispettando le separazioni.

Avendo a cuore le esigenze dell’utenza e conoscendo le difficoltà di gestione dei minori, che alle volte contrastano con gli impegni lavorativi, i Dirigenti scolastici e l’Amministrazione comunale, che si sono confrontati lunedì 7 settembre, si impegnano a monitorare la situazione dal giorno di apertura delle scuole di ogni ordine e grado (14 settembre 2020) e ritrovarsi la prima settimana del mese di ottobre per verificare l’eventuale fattibilità del servizio di pre e post-scuola. Contemporaneamente decidono di sottoporre a tutta l’utenza, un breve questionario per acquisire le necessità reali di tutti i genitori.

seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Ricerca di personale
Cogli un’opportunità e lavora con noi

Cogli un’opportunità e lavora con noi

L’azienda garantirà la massima riservatezza e colloqui informativi ai candidati in possesso dei requisiti richiesti. La ricerca si intende rivolta ad ambo i sessi

Attualità
Doveva essere abbattuto
Sogni sul grande schermo, questa sera rinasce il Cinema Fellini

Sogni sul grande schermo, questa sera rinasce il Cinema Fellini

La sala dà il bentornato al suo pubblico con due proiezioni alle 16 e alle 21, nel rispetto di tutte le normative anti Covid

Attualità
Il caso del giorno/2
“Contro Aler pronti a una Class action che tuteli il diritto del riscatto delle case”

“Contro Aler pronti a una Class action che tuteli il diritto del riscatto delle case”

Lettera aperta del presidente della Libas: Ecco come scongiurare il decadimento del diritto di assegnazione degli appartamenti ex Iacp