Seguici su Fb - Rss

Sabato, 02 Maggio 2020 10:09
La ripresa

Lavori in corso: Trezzano rifà alcune strade ma tiene chiusi i parchi

Da Lunedì 4 maggio manutenzione straordinaria di alcune strade cittadine. Iniziati i lavori di bonifica dell’ amianto della scuola Giacosa,  vietata la riapertura dei parchi comunali

Gli interventi di rifacimento del manto stradale interesseranno le vie Colombo, via Fermi e via Mantegna. Dureranno un mesetto e potrebbero causare disagi alla circolazione, in particolare su via Colombo che corre parallela alla Nuova Vigevanese, e in via Fermi.

L'amianto

Trezzano si rifà il trucco, che in qualche zona appare davvero ammaccato e dà il via a un programma di manutenzione che interessa diversi settori. Un esempio? Approfittando della sospensione delle attività scolastiche causa Coronavirus, è iniziata la rimozione dell’amianto alla suola di via Giacosa.  

Gli altri lavori

Interventi sono previsti anche su altre strutture comunali. Dalla riparazione della copertura della scuola dell’infanzia Verdi alla Scuola di Pittura e Disegno, dalla palestra Morona alla Biblioteca delle Storie Infinite, oltre che presso la palazzina di proprietà pubblica di via Fermi.

Guardare al domani

“Pensare e programmare la ripartenza – ha spiegato il sindaco Fabio Bottero – è importante in questi giorni di gestione dell’emergenza: guardiamo anche al futuro di Trezzano, riqualificando strade e strutture scolastiche in modo che le aziende che si occupano di manutenzione abbiano la possibilità di lavorare. A settembre speriamo che le nostre scuole possano riaprire, secondo le modalità che verranno decise dal Governo, e vogliamo che i nostri studenti tornino a vivere la quotidianità scolastica in modo sereno e sicuro”.

Parchi chiusi

Intanto, però, lo stesso sindaco ha firmato un’ordinanza che conferma la chiusura del parchi pubblici  fino al 17 maggio perché l’amministrazione comunale non è in grado di  assicurare quanto prescrive il decreto del presidente del consiglio, cioè il mantenimento delle distanze e il divieto di assembramento e accesso ai giochi.

La pazienza

Bottero ha chiesto alle famiglie di pazientare ancora, non è ancora il momento di giocare insieme nei parchi. Dal 4 maggio però è possibile riprendere l’attività sportiva e motoria a livello individuale e ai genitori sarà consentito svolgerla con i propri figli, sempre con le dovute precauzioni (distanza di 2 metri per l’attività sportiva, un metro per l’attività motoria). 

Seguici sulla nostra pagina Facebook

 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Buone notizie
I vigili del fuoco salvano un riccio che stava per annegare nel Naviglio

I vigili del fuoco salvano un riccio che stava per annegare nel Naviglio

L’operazione è avvenuta nel tratto del canale al confine tra Buccinasco e Piazzale Negrelli

Attualità
L'alert
Aree giochi non sanificate e non transennate mettono in pericolo la salute di bambini e adulti

Aree giochi non sanificate e non transennate mettono in pericolo la salute di bambini e adulti

La denuncia arriva dalle famiglie che abitano i dintorni del Parco Cabassina al confine tra Corsico e Cesano Boscone: l’amministrazione straordinaria di Corsico non può garantire la sicurezza e l’igienizzazione di alcuni luoghi pubblici che sono lasciati a se stessi

Attualità
Il progetto
Antenne e tralicci con tecnologia 5G, ecco i comuni in cui saranno installati

Antenne e tralicci con tecnologia 5G, ecco i comuni in cui saranno installati

I siti più vicini ai territori del Sud ovest milanese dove saranno realizzati sono Cusago, Settimo Milanese e Binasco…