Seguici su Fb - Rss

Mercoledì, 26 Febbraio 2020 09:23
L'emergenza

Trezzano, il comune chiuso per Coronavirus sino al 1 marzo

Uffici comunali vietati al pubblico fino domenica prossima, consentiti  ingressi su appuntamento solo in caso di urgenza

É un ulteriore passo fatto per per tutelare i dipendenti e gli utenti, quello compiuto dal Comune di Trezzano che dopo aver sospeso ‘attività degli uffici comunali per due giorni, hadeciso di prolungarne la chiusura per altri cinque giorni e di riaprirli di lunedì 2 marzo.

L'emergenza

“É una scelta – si legge in un comunicato stampa diffuso ieri sera -   determinata dall’emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus, e alla necessità di assicurare le più efficaci condizioni di sicurezza dei servizi di sportello , seguendo le indicazioni fornite dal responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione. Le difficoltà di approvvigionamento dei presidi sanitari necessari (dispenser di liquido disinfettante e mascherine) per le due sedi comunali e il Comando di Polizia Locale, non consentono di raggiungere nell’immediato questo obiettivo.

Le scuse del sindaco

“Ci scusiamo per il disagio ai cittadini – spiega il sindaco Fabio Bottero – ma è nostro dovere garantire i servizi in condizioni di sicurezza sia per gli utenti sia per il nostro personale dipendente. A ognuno di noi in questo momento tocca agire in modo prudente e responsabile, senza eccessi e senza leggerezza. Ci affidiamo alle autorità nazionali e regionali e soprattutto al personale medico e sanitario che in queste ore sta lavorando senza sosta per contenere l’emergenza sanitaria”.

Solo su appuntamento

Sarà consentito agli utenti l’ingresso su appuntamento in caso di emergenze per i Servizi di Anagrafe e Stato Civile (per informazioni: tel. 320 4242497 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.ul- naviglio.mi.it). L’Ufficio di Protocollo sarà chiuso ma si ricorda che è possibile inviare i documenti via pec. Gli adempimenti tributari in scadenza a fine febbraio (in particolare, TOSAP per tutte le tipologie di utenze e Richiesta rimborso TARI per le attività produttive) saranno differiti al 31 di marzo con apposito provvedimento del funzionario responsabile.

I numeri utili

Per problemi urgenti e chiarimenti su questione specifiche, contattare gli uffici dedicati: Polizia Locale > 02 48418270 - Anagrafe > 020248418.205-238-247-228 Stato Civile > 0248418.202-210-211 - Concessioni Cimiteriali > 0248418.206 - Ufficio Messi > 0248418.225  - Ufficio Protocollo > 0248418.207 - Ragioneria > 0248418.223 - Servizio Tributi > 0248418.212-213-214 - Servizi Sociali > 0248418.260-312 - Servizio Territorio (Edilizia/Urbanistica) > 0248418283 - Suap e Commercio > 0248418.301-302-303 - Ambiente e Trasporti > 0248418.292-297 - Lavori Pubblici > 0248418.281-282  - Servizi scolastici > 0248418.298-342 -Cultura e Sport > 0248418.252-253-255

Altri numeri utili:

Per informazioni sul Coronavirus: 1500 (Ministero della Salute) Per sintomi sospetti: 800 894 545 (Regione Lombardia)
Per emergenze: 112

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
L'iniziativa
Rozzano, si fanno alla scuola Curiel i respiratori d’emergenza

Rozzano, si fanno alla scuola Curiel i respiratori d’emergenza

Da pochi giorni hanno iniziato a produrre la stampa di raccordi in polimero naturale per adattare le maschere da snorkeling di Decathlon ad uso sanitario

Attualità
L'emergenza
Parla Chiara: la mia vita in trincea nella guerra contro il Coronavirus

Parla Chiara: la mia vita in trincea nella guerra contro il Coronavirus

Il racconto di chi è in prima linea immersa nel dolore, nella sofferenza, nell’orrore, a combattere contro il Covid- 19 nei reparti dell’Humanitas

Attualità
Contributi da rivedere
Buccinasco: “I soldi ricevuti dallo Stato sono insufficienti”

Buccinasco: “I soldi ricevuti dallo Stato sono insufficienti”

Il sindaco parla alla radio e denuncia l’esiguità delle risorse assegnate ai comuni per far fronte alla crisi da Coronavirus