Seguici su Fb - Rss

Venerdì, 21 Febbraio 2020 17:09
L'appuntamento

Non solo social, Trezzano lancia un programma di educazione ai nuovi media

Appuntamento domani al centro Expo tra incontri con alcuni professionisti della comunicazione, un laboratorio di fotografia e uno di giornalismo

Educare ai nuovi media. Non solo Internet e i social. È l’occasione per offrire alle nuove generazioni le chiavi per la comprensione dell’informazione e un utilizzo migliore dei nuovi mezzi di comunicazione. Troppo complicato? No.

Sponsorizzato da

Tutto sui nuovi media

Perché in occasione della settimana della Media Education (17-23 febbraio) promossa su tutto il territorio nazionale dal Med – Associazione Italiana per l’Educazione ai Media -  domani, sabato 22 febbraio, a Trezzano, nella sala Expo di via Vittorio Veneto 30, si terrà il convegno “La Media Education: una opportunità per la scuola e il territorio”, organizzato dall’amministrazione comunale trezzanese riservata a insegnanti, dirigenti scolastici, studenti e genitori.

Ridurre i rischi

Che cosa è la Media Education? Il suo obiettivo è “sviluppare nei giovani una comprensione critica, creativa e responsabile dei media in modo da poterne cogliere al massimo le opportunità, riducendo il più possibile i rischi derivati da un uso inconsapevole e distorto”, soprattutto in tempi in cui le fake news la fanno da padrone.

Cogliere le opportunità

Secondo Fabio Bottero, sindaco di Trezzano, “la giornata sarà certamente utile sia ai ragazzi che ai genitori e ai docenti. Il mondo cambia velocemente e la scuola deve adattarsi e imparare a cogliere al meglio le opportunità offerte dalle nuove tecnologie che, fin da piccoli, possono aiutare gli studenti ad acquisire competenze e poterle condividere tra loro e con il territorio in modo da poter partecipare attivamente alla vita sociale e comprenderne la complessità".

I laboratori

Il convegno si svilupperà tra incontri con alcuni professionisti della comunicazione e laboratori. Si partirà con Luciano Mele, e si chiuderà con una tavola rotonda. Nel pomeriggio sono previsti un laboratorio di fotografia con Angela Bonomi Castelli e Stefano Aliquò e un laboratorio di giornalismo con Laura Parente, giornalista, e Tiziana Venturi, Media Educator.  L’appuntamento è gratuito, previa iscrizione. Il modulo è scaricabile sul sito del comune e, una volta compilato, deve essere inviato a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Seguici sulla nostra pagina facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
L'iniziativa
Rozzano, si fanno alla scuola Curiel i respiratori d’emergenza

Rozzano, si fanno alla scuola Curiel i respiratori d’emergenza

Da pochi giorni hanno iniziato a produrre la stampa di raccordi in polimero naturale per adattare le maschere da snorkeling di Decathlon ad uso sanitario

Attualità
L'emergenza
Parla Chiara: la mia vita in trincea nella guerra contro il Coronavirus

Parla Chiara: la mia vita in trincea nella guerra contro il Coronavirus

Il racconto di chi è in prima linea immersa nel dolore, nella sofferenza, nell’orrore, a combattere contro il Covid- 19 nei reparti dell’Humanitas

Attualità
Contributi da rivedere
Buccinasco: “I soldi ricevuti dallo Stato sono insufficienti”

Buccinasco: “I soldi ricevuti dallo Stato sono insufficienti”

Il sindaco parla alla radio e denuncia l’esiguità delle risorse assegnate ai comuni per far fronte alla crisi da Coronavirus