Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 20 Gennaio 2020 09:10
Lo scontro

Ancora gravissimo il 12enne vittima dell’incidente sulla nuova Vigevanese

I medici del Niguarda non hanno sciolto la prognosi sulle condizioni di salute del ragazzo coinvolto nello scontro avvenuto al rondò di fronte all’Aemme Calzature

Sono ancora gravi le condizioni del 12enne che, domenica pomeriggio è rimasto vittima di un gravissimo incidente stradale avvenuto poco prima delle 14, sulla Nuova Vigevanese a Trezzano. Nello scontro, violentissimo, sono rimaste coinvolte tre auto, cinque in totale i feriti.

Arresto cardiaco

I soccorritori del 118 sono intervenuti in uno scenario apocalittico  con quattro ambulanze e un'automedica.  Immediatamente i volontari della Croce verde di Trezzano hanno soccorso un ragazzino di 12 anni il cui cuore si era fermato. È intervenuto l’elisoccorso per trasportarlo all'ospedale Niguarda dove è stato ricoverato in prognosi riservata.

Prognosi riservata

Prognosi che questa mattina non è stata ancora sciolta: ha una serie di traumi gravissimi le sue condizioni continuano a preoccupare i sanitari che non hanno sciolto la prognosi. Nello stesso ospedale sono ricoverate la madre del ragazzo e sua nonna. Le loro condizioni non sono gravi. Tutti e tre si trovavano a bordo di una una Fiat Punto. Tra i feriti anche un uomo che viaggiava a bordo di una Chevrolet Captiva che è stato trasportato all'ospedale San Carlo, mentre una quinta persona, che si trovava al posto di guida di una Ford Fiesta, ha rifiutato il ricovero.

Ammasso di lamiere

Intanto,  i carabinieri di Corsico stanno tentando di ricostruire ricostruire l'esatta dinamica dello schianto. I risultati saranno oggetto di un contenzioso che si annuncia lungo e difficile. Certo è che la Punto su cui viaggiava il 12enne, dopo l’impatto era ridotta a un ammasso di lamiere, con il muso schiacciato contro il guard rail che divide le carreggiate.

La dinamica

E secondo le prime testimonianze raccolte sul posto, sarebbe stata proprio la Punto a innescare l’incidente. L’auto avrebbe attraversato l’incrocio, che è di una pericolosità assoluta visto il numero di incidenti che vi avviene (una vittima durante il 2019), con il rosso, dando vita alla carambola che solo grazie all’intervento dei volontari della Croce verde non ha provocato, almeno sin ora un altro lutto.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

1 commento

  • Link al commento TONY Lunedì, 20 Gennaio 2020 16:54 inviato da TONY

    COMUNQUE SIA , QUELLA ROTONDA CON MURETTI IN RILIEVO , SONO UN PERICOLO MOLTO SERIO !!!!.............

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Il caso del giorno
Frodi e truffe on line: la polizia postale arresta 4 hacker (compresa una donna)

Frodi e truffe on line: la polizia postale arresta 4 hacker (compresa una donna)

La banda era riuscita a violare il conto corrente di un commercialista milanese e di una società che si occupa di ristorazione e a trasferire circa 450mila euro

Cronaca
Il caso del giorno
Operazione “Lavagna pulita": tutti gli uomini del boss Alfieri

Operazione “Lavagna pulita": tutti gli uomini del boss Alfieri

Oltre a rapinare sale scommesse e compro oro, la banda aveva minacciato la proprietaria di una panetteria del quartiere Lavagna vittima di un tentativo di estorsione

Cronaca
Il caso del giorno
“Lavagna pulita”: sono almeno otto le rapine della banda corsichese

“Lavagna pulita”: sono almeno otto le rapine della banda corsichese

I malviventi non disdegnavano estorsioni ai danni di commercianti della zona, ricettazioni, lesioni, furti e compravendita di armi. L'elenco delle rapine e il video dei "colpi"