Seguici su Fb - Rss

Martedì, 21 Maggio 2019 23:16
La scoperta

Trezzano: falso profilo Facebook inquina la campagna elettorale

Pubblicato un post con la foto di un gorilla e un testo che riproduceva, distorcendolo, un volantino distribuito dal gruppo Controcorrente

C’è voluto poco per scoprire che l’autore della bravata era un falso C’è voluto poco per scoprire che l’autore della bravata era un falso

Ci mancavano solo i falsi profili Facebook che inquinano una campagna elettorale dai toni accesi, quasi elettrici e, puntualmente, hanno fatto la loro comparsa. Solo che questa volta sono state inviate all’autorità giudiziaria, denunce sottoscritte dalle loro vittime.

Il gorilla

È accaduto a Trezzano ieri pomeriggio, quando sul gruppo “Pensieri Liberi” è stato pubblicato un post con la foto di un gorilla e un testo che, sotto il titolo "Ed ecco l'l'ultima e prima proposta dalla nostra lista", riproduceva, distorcendolo, un volantino distribuito dal gruppo Controcorrente. Il logo di Controcorrente era diventatoquello di "Conlacorrente". I punti del programma: 1 - realizzare la 1° tratta della tangenziale; 2° - realizzare la seconda tratta della tangenziale; 3° Realizzare il casello pedaggi della tangenziale; 4° abbattere l'inquinamento creato con la tangenziale.

Meme o non meme?

Poteva essere un "meme" goliardico o uno sberleffo verso il leader di Controcorrente se, a “firmare” il post, non fosse stato un fantomatico Padovani Ivano, che in realtà è il candidato sindaco di una coalizione che ha tra i suoi componenti proprio Controcorrente.

Il fake

C’è voluto poco per scoprire che l’autore della bravata era un falso Ivano Padovani e non l’originale.  Scattato l’alert, l’amministratore del gruppo ha cancellato il post e bannato il profilo. Non l’ha presa bene Giuseppe Russomanno, fondatore di Controcorrente, che ha inviato una denuncia contro ignoti alle autorità giudiziarie.

Troppi veleni

Sulla stessa linea, anche se non ha denunciato l’accaduto,  Ivano Padovani che ha auspicato che le indagini degli investigatori riescano a risalire a chi si nasconde dietro il falso profilo per capire gli obiettivi di un’operazione di questo tipo. “Una campagna elettorale già accesa – ha detto -  non ha bisogno di ulteriori veleni”.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

 

 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Politica
La battaglia
Forza Italia senza pace, la sezione di Corsico ancora commissariata

Forza Italia senza pace, la sezione di Corsico ancora commissariata

Il Collegio dei probiviri ha accolto il ricorso di Giacomo Di Capua azzerando i nuovi vertici eletti nel corso di un’assemblea svoltasi il 24 novembre scorso. Entro fine mese le motivazioni

Politica
La polemica
Elezioni comunali a Corsico: l’unità del centrosinistra è solo un’utopia?

Elezioni comunali a Corsico: l’unità del centrosinistra è solo un’utopia?

Le rappresentanti di Italia in Comune replicano ai candidati alle primarie di Pd e Insieme per Corsico, dando la loro versione sul fallimento delle trattative per allargare la coalizione

Politica
Il duello
Corsico, primarie del Centrosinistra: intervista doppia ai candidati

Corsico, primarie del Centrosinistra: intervista doppia ai candidati

Roberto Masiero e Stefano Ventura  spiegano le ragioni della loro candidatura e perché gli elettori dovrebbero sceglierli come possibili sindaci della città