Seguici su Fb - Rss

Martedì, 21 Maggio 2019 18:39
Il dossier

Trenord, su ritardi e soppressioni arriva un’interrogazione in Regione

In un report segreto sono indicati tutti i numeri del disastro: nel 2018, la società di gestione ha mandato in fumo 179 milioni di euro per ritardi e soppressioni

Nei primi mesi del 2019 sono stati 6.234 i treni soppressi Nei primi mesi del 2019 sono stati 6.234 i treni soppressi

A volte una giornata di lavoro si trasforma in un incubo. In altre, il disagio è così profondo che provoca vere e proprie crisi di nervi. E non potrebbe essere altrimenti, visto il ripetersi di episodi che sconcertano, quando non lasciano allibiti.  È la vita del pendolare targato Trenord che ogni giorno affronta il viaggio da e per il posto di lavoro senza sapere né quando partirà, né quando tornerà a casa. E sì, perché il viaggio è una lotteria.

Il dossier segreto

Una lotteria adesso certificata da un’indagine che ha certificato come, nel 2018, la società di gestione abbia mandato in fumo 179 milioni di euro per ritardi e soppressioni. In un report segreto sono indicati tutti i numeri di questo disastro. Un report che è alla base di una interrogazione depositata nella segreteria del Consiglio regionale della Lombardia da Nicola Di Marco del m5stelle.

L'ennesima debacle

Che cosa raccontano i numeri? Dopo un 2018 da tregenda, il 2019 non è cominciato sotto i migliori auspici, anzi.S ul fronte ritardi e soppressioni corse  c’è da registrare l’ennesima debacle. In tema di puntualità, per esempio, è stato registrato un – 30 % rispetto allo standard fissato nel contratto con la regione del 95% delle corse. Ancora peggio il fronte delle soppressioni dei treni, cioè dei convogli che all’improvviso vengono cancellati, senza nemmeno avvisare i pendolari: nei primi mesi del 2019 sono stati 6.234.

Bonus taroccato

Questi ultimi però inspiegabilmente non vengono calcolate quando si determina il bonus da riconoscere agli abbonati per i ritardi mensili dei treni. Anche qui non va per niente bene: a marzo 2018, per esempio, è stato soppresso totalmente o parzialmente 1 treno su 12 (su 61.349 convogli totali, le soppressioni totali sono state 2.356, 2.480 quelle parziali); a luglio 1 su 10 (51.863 treni effettuati, 3.317 sopp. Tot. + 1.736 sopp. parz.).

Agosto da incubo

Il picco si è registrato ad agosto, quando su 69.936 treni fatti, ne sono stati soppressi 5.642 (2883 totalmente + 2.759 parzialmente). Nell’arco dell’intero anno, su 725.953 convogli effettuati, le soppressioni totali o parziali sono state ben 43.031 (23.377 tot. + 23.585 parz.). Nei primi tre mesi del 2019, invece, sui 250.113 treni effettuati, non ne sono mai arrivati a destinazione 12.879 (6.234 sopp. Tot. + 6.645 parz.).

Mala gestione

Scrive Di Marco nella sua interrogazione: “Viaggiatori e pendolari pagano due volte questi disservizi: la prima con lo scadimento della qualità della vita e gli enormi disagi subiti, la seconda pagando con i soldi dei contribuenti i mancati introiti e le penali comminate dovuti a queste criticità” . Nel documento si chiede all’assessore ai trasporti Terzi di riferire in Consiglio regionale “quali azioni intenda mettere in campo per risolverle superando la mala gestione del settore ”. La linea che risente di più di ritardi e soppressioni è la S9 Saronno-Albairate utilizzata dai pendolari di Corsico, Cesano e Trezzano che conta circa 7mila pendolari.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:  

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Il concerto
Little Mix: le eredi delle Spice Girls atterrano al Forum di Assago

Little Mix: le eredi delle Spice Girls atterrano al Forum di Assago

Questa sera la girl band si esibirà sul palco del Mediolanum Forum, unica data italiana del “LM5: The Tour”

Attualità
Il caso del giorno
Trenord: da ottobre gli abbonamenti dei pendolari aumentano del 40%

Trenord: da ottobre gli abbonamenti dei pendolari aumentano del 40%

Da Trezzano a Cesano a Corsico, i lavoratori che utilizzano i ticket “solo treno” penalizzati dal nuovo sistema delle tariffe integrate

Attualità
L'appuntamento
Cesano: questa sera Pinocchio parla sul sagrato della chiesa

Cesano: questa sera Pinocchio parla sul sagrato della chiesa

Domani alle 21.15, in via Grandi si ballerà al ritmo travolgente de “La notte della pizzica”, giovedì si ascolta musica dal vivo