Seguici su Fb - Rss

Martedì, 12 Marzo 2019 17:04
La richiesta

Due nuovi incidenti allo svincolo killer, chiesto l’intervento di Regione Lombardia In evidenza

Due i feriti di questa mattina. Chiesta alla commissione Infrastrutture e territorio, l’audizione del comitato che si batte per la messa in sicurezza di quel tratto di strada

È da anni che il comitato che si batte per la messa in sicurezza dello svincolo lancia continui allarmi È da anni che il comitato che si batte per la messa in sicurezza dello svincolo lancia continui allarmi

Uno alle 8, l’altro due ore dopo. Sono gli incidenti accaduti, questa mattina allo svincolo tra la Tangenziale Ovest e la Vecchia Vigevanese, il così detto svincolo killer (uscita 6 Corsico-Gaggiano). Il primo all’innesto della corsia Nord, il secondo a quella Sud.

Due feriti

Nel primo si sono scontrate due auto, una era in ingresso, l’altra in uscita. È rimasto ferita, per fortuna in maniera non grave, una 31enne che è stata trasportata in codice verde al San Carlo. Nel secondo, un’auto e una moto si sono toccate. Il centauro, un 36 enne è stato trasportato al San Paolo.

Allarmi inascoltati

È da anni che il comitato che si batte per la messa in sicurezza dello svincolo lancia continui allarmi sulla sua pericolosità. Allarmi inascoltati da Città metropolitana e Autostrade Serravalle che gestisce il tratto di tangenziale. Forse, a breve, qualcosa potrebbe cambiare.

Richiesta in commissione

Proprio questa mattina, il consigliere regionale del M5S Nicola Di Marco ha chiesto formalmente alla Commissione Infrastrutture e Territorio di Regione Lombardia di ricevere in tempi rapidi il Comitato di cittadini che chiede di mettere in sicurezza lo svincolo.

Intervento risolutivo

In un documento ha ribadito come  “Sono anni che si chiede un intervento risolutivo per lo svincolo killer sulla tangenziale ovest. In quel punto non ci contano più gli incidenti gravi, i morti e i feriti. È ora che anche Regione Lombardia faccia la sua parte: esistono infatti progetti per  limitare al minimo la pericolosità di quell’incrocio”.

Nessun alibi

“Su Città Metropolitana e sul Sindaco Sala – ha sottolineato Di Marco - non si può fare affidamento. L’audizione sarà il momento gusto per il Comitato per farsi ascoltare dalla Regione. A quel punto i consiglieri regionali e la maggioranza che amministra la Lombardia non avranno alibi e dovranno attivarsi”.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
L'accusa
Inquinamento dell’aria a Trezzano, Città metropolitana punta l’indice contro la Vetropack

Inquinamento dell’aria a Trezzano, Città metropolitana punta l’indice contro la Vetropack

Il documento sottoscritto dai responsabili dell’Area Ambiente e tutela del territorio, impone una serie di interventi che riducano le emissioni in atmosfera e sul terreno

Attualità
Il dossier
Trenord,  su ritardi e soppressioni arriva un’interrogazione in Regione

Trenord, su ritardi e soppressioni arriva un’interrogazione in Regione

In un report segreto sono indicati tutti i numeri del disastro: nel 2018, la società di gestione ha mandato in fumo 179 milioni di euro per ritardi e soppressioni

Attualità
Possibili disagi
Lavori alla passerella ciclopedonale: la tangenziale chiude lo svincolo di Assago

Lavori alla passerella ciclopedonale: la tangenziale chiude lo svincolo di Assago

Servirà a collegare la stazione della metropolitana di Assago con l'area "Bazzana Inferiore" a scavalco dell'Autostrada Milano-Genova