Seguici su Fb - Rss

Martedì, 27 Novembre 2018 12:07
Lotta all'inquinamento

In arrivo a Trezzano due auto elettriche grazie al car sharing

È l’unico servizio di “green mobility” regionale integrato con il servizio ferroviario. Si chiama E-Vai, e sarà a disposizione dei trezzanesi dai primi giorni di dicembre

A Trezzano, le auto, saranno sistemate nel parcheggio della stazione ferroviaria A Trezzano, le auto, saranno sistemate nel parcheggio della stazione ferroviaria

Miglioramenti del traffico e dell’inquinamento, sono sicuramente un punto forza delle auto elettriche e di questo servizio, che sarà inaugurato il 1° dicembre

La convenzione

Grazie alla convenzione stipulata tra il comune di Trezzano ed E-Vai, saranno messe a disposizione dei trezzanesi, due auto elettriche. Non risolveranno il problema dell’inquinamento atmosferico, ma sono un segnale. Si potranno utilizzare dal lunedì al venerdì dalle 17 in poi, il sabato e la domenica per tutta la giornata.

Il servizio

E-Vai, offre a tutti coloro che intendono muoversi comodamente in città, una soluzione pratica e veloce per raggiungere in modo semplice ed economico la propria destinazione, appunto grazie al car sharing, il noleggio delle proprie auto eletriche. Le postazione E-Vai sono situate in posti strategici come aeroporti e università. A Trezzano saranno poste nel parcheggio della stazione ferroviaria. Per conoscere meglio il servizio: www.e-vai.com.

I vantaggi

Il servizio adotta solo veicoli a basso impatto ambientale, che abbinati al treno contribuiscono a diminuire le emissioni nocive. Un’auto car sharing sostituisce in media sei vetture private, riducendo così il traffico e l’inquinamento.

Come funziona?

La procedura di noleggio è interamente online, accessibile dal sito ufficiale. Le auto sono utilizzabili in qualsiasi momento, anche solo per un’ora, e si aprono con un semplice Sms oppure scaricando l’app.  La tessera di ricarica è posta dentro il portaoggetti, che dovrà essere passata sopra il sensore della colonnina, prima di staccare il cavo. Dopo il messaggio “rimuovere la spina” è possibile staccare il cavo. Per mettere in moto l’autovettura, è necessario inserire la chiave e girarla. Essendo il cambio automatico, non si usa il piede sinistro. Per l’accensione e per eventuali cambi di marcia occorre tenere premuto il freno.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Il progetto
Marchesina, presentato il piano della rinascita. Con un neo

Marchesina, presentato il piano della rinascita. Con un neo

Il progetto per la riqualificazione della ex Demalena prevede la realizzazione di quattro fabbricati con al centro spazi verdi privati, circondati da spazi aperti ai residenti del quartiere, che però temono i problemi creati dal traffico

Attualità
La celebrazione
Crollo ponte di Genova, la Lombardia intitola una sala alla corsichese Angela Zerilli

Crollo ponte di Genova, la Lombardia intitola una sala alla corsichese Angela Zerilli

Si trova al terzo piano del grattacielo sede della Regione, nel settore Cultura, dove la donna lavorava come funzionaria

Attualità
Viabilità e traffico
Chiesto alla Regione il prolungamento della metropolitana sino a Rozzano e Binasco

Chiesto alla Regione il prolungamento della metropolitana sino a Rozzano e Binasco

Presentato dal consigliere M5s Nicola Di Marco un ordine del giorno e un emendamento al bilancio col quale si spinge per finanziare lo studio di fattibilità del prolungamento della linea verde