Seguici su Fb - Rss

Venerdì, 16 Novembre 2018 14:55
La cerimonia

Un monumento per celebrare la memoria dei caduti nella lotta contro le mafie

Il 24 novembre si inaugura nella piazza di fronte alla stazione dei carabinieri di Trezzano, un'opera dedicata a Salvatore Nuvoletta, ucciso dalla camorra

Il monumento, ancora ricoperto dai drappi, dedicato a Salvatore Nuvoletta Il monumento, ancora ricoperto dai drappi, dedicato a Salvatore Nuvoletta

di Greta Vincifori

Sabato 24 novembre, alle 10, Trezzano svelerà il monumento che ha voluto dedicare, in particolare, a Salvatore Nuvoletta, caduto per mano della Camorra. È un’iniziativa intrapresa in collaborazione con l’Associazione nazionale carabinieri di Trezzano che vuole così onorare tutti i militari che hanno prestato, e ancora oggi prestano servizio per combattere la criminalità organizzata.

Salvatore e i suoi fratelli

La proposta presentata da Vincenzo De Solda, presidente dell’Anc trezzanese, è stata accolta dalla giunta guidata da Fabio Bottero, che qualche mese fa ha voluto incontrare il fratello di Salvatore Nuvoletta deponendo una corona di fiori sulla sua lapide. Sabato prossimo a Trezzano presenzieranno la cerimonia, un delegato del ministero della difesa e uno del ministero degli interni, generali dell’Arma, il comandante della stazione di Corsico, Pasquale Puca,e Nando Della Chiesa, amico personale della famiglia Nuvoletta: tre fratelli di Salvatore fungevano da scorta al papà di Nando, il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa.

Dall'idea al progetto

Come nasce? Secondo lo stesso De Solda, durante alcuni trascorsi cerimoniali per la posa delle bandiere istituzionali, alcuni soci avevano manifestato l’idea di realizzare un monumento davanti la Stazione dei Carabinieri di Trezzano. L’obiettivo? Onorare tutti i militari. L’idea è stata poi trasformata in progetto. Il monumento rappresenta il fregio dell’Arma dei Carabinieri, una granata sormontata da 13 punte piegate dal vento, simbolo di tutte le armate.

Il significato

Rappresenta i valori di lealtà, fedeltà, libertà e rispetto, per quello che è il coraggio delle persone che si impegnano ogni giorno a sostenere la pace nel mondo. “Un gesto d’onore, anche per ricordare l’importanza del lavoro svolto dalle forze dell’ordine che presidiano quotidianamente il nostro territorio”, come afferma il sindaco Fabio Bottero. Il ritrovo per la commemorazione sarà entro le 9.30 in via Volta angolo via da Vinci. Il monumento sarà collocato nella piazza che si apre davanti alla stazione dei carabinieri, che sarà titolata allo stesso Nuvoletta.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:


 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Il progetto
Marchesina, presentato il piano della rinascita. Con un neo

Marchesina, presentato il piano della rinascita. Con un neo

Il progetto per la riqualificazione della ex Demalena prevede la realizzazione di quattro fabbricati con al centro spazi verdi privati, circondati da spazi aperti ai residenti del quartiere, che però temono i problemi creati dal traffico

Attualità
La celebrazione
Crollo ponte di Genova, la Lombardia intitola una sala alla corsichese Angela Zerilli

Crollo ponte di Genova, la Lombardia intitola una sala alla corsichese Angela Zerilli

Si trova al terzo piano del grattacielo sede della Regione, nel settore Cultura, dove la donna lavorava come funzionaria

Attualità
Viabilità e traffico
Chiesto alla Regione il prolungamento della metropolitana sino a Rozzano e Binasco

Chiesto alla Regione il prolungamento della metropolitana sino a Rozzano e Binasco

Presentato dal consigliere M5s Nicola Di Marco un ordine del giorno e un emendamento al bilancio col quale si spinge per finanziare lo studio di fattibilità del prolungamento della linea verde