Seguici su Fb - Rss

Sabato, 15 Settembre 2018 13:45
Fine di una storia

Ultime ore di vita dell'IperDì di Trezzano, tra chiusura e speranze dei lavoratori In evidenza

Nel supermercato di via Colombo non c'è più niente da vendere. Trentanove dipendenti in bilico e le voci del passaggio a un gruppo concorrente

Porte aperte per gli ultimi giorni di vita dell'Iperdì di viale Colombo a Trezzano Porte aperte per gli ultimi giorni di vita dell'Iperdì di viale Colombo a Trezzano

di Antonio Casa

All'ingresso un anziano spilungone prende per mano la moglie e la trascina davanti a un grande scaffale: “Dai, dai, cerchiamo qualcosa che ci possa servire!” Dopo cinque minuti, l'uomo si rivolge al banco informazioni: “Mi custodite questi due barattoli di vernice?”. Un'addetta lo rassicura con un sorriso: “Non si preoccupi, ci pensiamo noi.” Il cliente torna a caccia di affari.

Scaffali vuoti all'interno del supermercato


È un venerdì pomeriggio nell'IperDì di via Cristoforo Colombo a Trezzano, l'ultimo fine settimana prima della chiusura annunciata. Un via vai di clienti cerca quel che è rimasto al 70% di sconto (pagamento in contanti) fra la poca merce rimasta. Gran parte del punto vendita è già vuoto e molti degli altri corridoi ancora aperti al pubblico sono vuoti. Duemilacinquecento metri quadri di desolazione. I cinque addetti di turno mostrano un'innata cortesia e una comprensibile poca voglia di parlare.

Riunione in Pirellone. Risultati? Nessuno

Due giorni fa, si è svolta in commissione Attività produttive della Regione un'audizione dei sindacati (Filmcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs) dei lavoratori sulla crisi aziendale della Gca Generalmarket, la società a capo della catena di supermercati SuperDì e IperDì, che riguarda 43 punti vendita sparsi in varie province lombarde. Alla riunione, presieduta da Gianmarco Senna (Lega), erano presenti anche l'assessore al Lavoro Melania Rizzoli, i sindaci di Trezzano Fabio Bottero, di Vittuone Stefano Zancanaro, di Bollate Francesco Vassallo e due consulenti legali della proprietà. In via Filzi, davanti al Palazzo Pirelli, si è svolto un presidio in rappresentanza dei circa 800 lavoratori coinvolti nella vicenda.

Parlano i dipendenti: “Che fine faremo?”

A saracinesche abbassate, davanti al parcheggio, parla Giuseppe Sellino, uno degli addetti del punto vendita trezzanese. “La situazione è drammatica, perchè alla crisi aziendale è seguita quella di noi lavoratori. Siamo amareggiati e disorientati. Dalla riunione di giovedì pomeriggio a Milano abbiamo soltanto saputo che l'azienda ha provveduto a versare un acconto pari al 40% dello stipendio di luglio, oltre al rimborso Irpef per la dichiarazione dei redditi. Per il resto, purtroppo, non sappiamo altro.”

Quale futuro

Sellino si riferisce al futuro lavorativo e alle spettanze maturate. Da mesi si susseguono voci sulla vendita di 25 punti Super e IperDì a un forte gruppo concorrente, forse già entro ottobre. Si parla di Carrefour e de I Giganti, però nessuna conferma. Il supermercato di Trezzano, per grandezza e logistica, potrebbe essere uno dei più appetiti. “Come lavoratori auspichiamo una soluzione del genere. Certo, c'è da chiedersi se e quali saranno le conseguenze”.  Qui lavorano 39 persone, alcune sin dall'inaugurazione. Era il luglio del 1996. Una bella estate per i tanti che trovarono un lavoro. L'estate 2018 è il controaltare: chiusura forzata dall'11 agosto al 2 settembre, dipendenti in aspettativa retribuita, la merce deteriorabile portata altrove. Poi la riapertura con “tutto al 50%” diventato 70% poco più di una settimana dopo.

Porte aperte già chiuse

 “I segnali – conclude Sellino – li avevamo avvertiti un anno fa. Prima in magazzino arrivavano trenta bancali al giorno di merce, alla fine soltanto due. Ovvio che qualcosa non andava.”  Oggi, sabato, è uno dei giorni degli acquisti delle famiglie nella Grande distribuzione organizzata. Porte aperte anche all'IperDì, ma è come fossero già chiuse, almeno con queste insegne.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Ambiente & Territorio
Trezzano accoglie i suoi neonati piantumando nuovi alberi

Trezzano accoglie i suoi neonati piantumando nuovi alberi

L’appuntamento è per domenica alle 15.30 nell’area verde di Via Cavour. La città celebra la messa a dimora di nuove piante dedicate ai neonati, unendo alla gioia per la vita l’impegno ambientale

Attualità
il meeting
La passione per i motori si dà appuntamento al Fiordaliso

La passione per i motori si dà appuntamento al Fiordaliso

Centinaia di giovani si ritrovano ogni martedì sera nel parcheggio del centro commerciale a discutere di auto e di motori. Ieri, a fianco di un’Alphine Renault blu, si è sognato con una Lotus gialla, oppure con una Peugeot 208 con le portiere che si aprono verso l’alto

Attualità
Emergenza lavoro
Trezzano perde un’altra grande azienda

Trezzano perde un’altra grande azienda

La Vetropack, leader nell’industria europea dei contenitori in vetro, si trasferirà a Boffalora sopra Ticino entro i prossimi due anni. I posti di lavoro saranno trasferiti