Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 28 Maggio 2018 15:11
Successo della manifestazione

Grande partecipazione alla prima edizione di “Trezzano in salute”

Al Parco del Centenario una domenica di sole e prevenzione sanitaria con Pro Loco, Avis, Servizio militare e associazioni di volontariato

L'evento, organizzato dalla  Pro Loco e dall'Avis di Trezzano-Cusago, ha visto anche la presenza di mezzi e personale dell'ospedale militare di Milano e di alcune associazioni di volontariato e della Protezione civile L'evento, organizzato dalla Pro Loco e dall'Avis di Trezzano-Cusago, ha visto anche la presenza di mezzi e personale dell'ospedale militare di Milano e di alcune associazioni di volontariato e della Protezione civile

La folla ha salutato con una buona partecipazione la prima edizione di “Trezzano in salute”, una domenica all'insegna della prevenzione e della consulenza sanitaria gratuita, che si è svolta in uno degli spazi del grande Parco del Centenario. L'evento, organizzato dalla  Pro Loco e dall'Avis di Trezzano-Cusago, ha visto anche la presenza di mezzi e personale dell'ospedale militare di Milano e di alcune associazioni di volontariato e della Protezione civile.

Un programma vario

Dopo il saluto del sindaco Fabio Bottero, il via alla manifestazione con l'apertura degli stand. Presenti gli sponsor privati che hanno sposato l'iniziativa, come il Centro ortopedico OCS di piazza San Lorenzo, che ne ha approfittato per presentare le ultime novità di prodotti e consulenze. La gente ha fatto la fila per prenotare i consulti negli otto studi medici aperti. Esauriti in breve tempo le 23 visite a disposizione per ogni medico. Tra l'altro, il servizio militare ha messo a disposizione uno shelter odontoiatrico. Un'autoemoteca dell'associazione volontari donatori ha raccolto sangue di vari gruppi, utile per la stagione estiva, la più problematica sotto il profilo della reperibilità dei vitali flaconi.

I momenti centrali

Due i momenti centrali della manifestazione: nel primo è stato simulato un intervento di bonifica Nbc in area interessata da contaminazione batteriologica, con la partecipazione di personale della Croce Rossa di Buccinasco e della Protezione civile di Trezzano. Nel pomeriggio, i volontari della Croce Verde di Trezzano hanno simulato un intervento post incidente stradale.

L'organizzatore

“Per essere la prima edizione, siamo molto soddisfatti – ha dichiarato Pietro Fiati, a capo dell'organizzazione -. Abbiamo lavorato oltre sei mesi per organizzare l'evento e di sicuro ci sarà una seconda edizione, perché la gente ha risposto nonostante il caldo afoso e la giornata festiva. Forse l'anno prossimo rivedremo la data, anticipandola a inizio maggio. Ringrazio tutti coloro hanno creduto nell'idea, dalle istituzioni alle associazioni di volontariato, fino agli sponsor.”  

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
L'emergenza
Allarme Legionella a Rozzano, secondo l’autorità sanitaria la situazione è sotto controllo

Allarme Legionella a Rozzano, secondo l’autorità sanitaria la situazione è sotto controllo

Domani, venerdì 10 agosto, verrà effettuato un secondo campionamento dell’acqua post bonifica con l’invio dei prelievi al laboratorio di analisi per verificare l’efficacia del trattamento

Attualità
La novità
Ambiente: Buccinasco nel progetto pilota del gruppo Cap

Ambiente: Buccinasco nel progetto pilota del gruppo Cap

Verranno forniti una serie di strumenti che permetteranno di affrontare meglio pianificazione territoriale e costruzioni locali  

Attualità
L'emergenza
Allarme Legionella a Rozzano: trovato il batterio nelle tubature del quartiere Alboreto

Allarme Legionella a Rozzano: trovato il batterio nelle tubature del quartiere Alboreto

Affissi sui portoni degli edifici e nelle bacheche,  volantini che invitano a non utilizzare acqua calda e a sostituire i filtri dei rubinetti