Seguici su Fb - Rss

Martedì, 20 Febbraio 2018 17:37
La novità

Trezzano, dal 5 marzo arriva la carta d’identità elettronica In evidenza

Basta documenti di identità in versione cartacea, cambia anche la procedura per il loro rilascio

Anche Trezzano si adegua. Dopo Buccinasco e Corsico, dal prossimo 5 marzo gli uffici dell’anagrafe rilascereranno i nuovi documenti di riconoscimento in formato elettronico. Da quel  giorno, quindi, stop alla carta e cambio della procedura per il rilascio.  

Tecnica Laser

Il nuovi documenti, delle dimensioni di una carta di credito, sono caratterizzati da un supporto in policarbonato personalizzato mediante la tecnica del laser engraving con la foto e i dati del cittadino. Saranno emessi in base alla normativa nazionale e ai più avanzati standard internazionali di sicurezza in materia di documenti elettronici. Sono dotati di un microchip a radiofrequenza che memorizza i dati del titolare e il codice fiscale, riportato sul retro come codice a barre e potranno essere utilizzati anche per richiedere un’identità digitale sul sistema Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

Il sito del Ministero

Come ottenere una carta d’identità elettronica? Le strade sono due. La prima fa riferimento a una prenotazione sull’agenda on line del Ministero dell’Interno, dove effettuare la registrazione e prendere l’appuntamento, cliccando sul tasto blu “Prenotati” e seguendo le indicazioni (www.cartaidentita.interno.gov.it). La seconda conduce diritto diritto all’Ufficio Anagrafe del Comune.

I documenti

Qui bisognerà portare la documentazione richiesta: attestazione di avvenuto pagamento di 22 euro in caso di primo rilascio/rinnovo o di  27 in caso di deterioramento, smarrimento o furto (importo imposto dal Ministero, oltre i diritti fissi e di segreteria); tessera sanitaria in corso di validità; una fototessera in formato cartaceo o digitale; la carta di identità in possesso o eventuale denuncia di smarrimento o furto della medesima. Nel caso di minori è necessaria la presenza di almeno uno dei genitori munito di atto di assenso e fotocopia fronteretro della carta di identità dell’altro genitore. Prima di avviare la procedura vengono rilevate le impronte digitali di due dita. Chiusa la pratica, la carta arriva a casa dopo 6 giorni.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by

 

 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
L'indagine
Legambiente boccia Corsico sulla mobilità scolastica

Legambiente boccia Corsico sulla mobilità scolastica

Secondo i dati raccolti, l'avvio dell'anno ha prodotto un aumento del traffico nelle strade di accesso che supera il 100%: il numero di automobili è raddoppiato davanti alle scuole di via Verdi e via Galilei

Attualità
La disputa
Quartiere Burgo, il gestore conferma la chiusura dei rubinetti del gas

Quartiere Burgo, il gestore conferma la chiusura dei rubinetti del gas

In una lettera inviata al sindaco e al prefetto di Milano, in presidente della società capofila la rete di distribuzione ribadisce la cessazione delle forniture di energia alla centrale di teleriscaldamento. Organizzata d’urgenza un’assemblea pubblica per informare i residenti

Attualità
Lo studio
Humanitas: scoperto il meccanismo che “risveglia” le difese immunitarie contro il cancro

Humanitas: scoperto il meccanismo che “risveglia” le difese immunitarie contro il cancro

A Rozzano compiuto un primo importante passo per generare in laboratorio cellule 'armate' in grado di migliorare la risposta ai tumori