Seguici su Fb - Rss

Venerdì, 09 Febbraio 2018 12:08
La novità

Spazi pubblici solo a chi rispetta i valori antifascisti

Il Consiglio comunale di Trezzano ha approvato all’unanimità una mozione che impegna il sindaco a concedere l’uso di strutture, patrocini e contributi solo a chi si riconosce nel rispetto dei valori  della Costituzione

Nella foto, il Centro socio culturale di via Manzoni, 10, a Trezzano Nella foto, il Centro socio culturale di via Manzoni, 10, a Trezzano

Ciò che Corsico rimanda, Trezzano fa proprio. Così mentre nella prima città si cavilla, nella seconda si adotta. L’altra sera il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità una mozione che impegna sindaco e giunta a concedere l’uso di luoghi, patrocini e contributi solo a chi si riconosce nel rispetto dei valori e dei principi della Costituzione.

Fuori Costituzione

Una mozione simile era stata presentata nei giorni scorsi a Corsico, ma è stata rimandata a data da destinarsi perchè essendo la material già inserita in un regolamento approvato dal Consiglio comunale, la sua modifica non poteva essere demandata al sindaco. La Costituzione vieta la riorganizzazione sotto qualsiasi forma del disciolto partito fascista, eppure sono sempre più frequenti le manifestazioni e le iniziative pubbliche promosse da organizzazioni neofasciste, che sono al di fuori del della Costituzione.

Memoria storica

Prendendo spunto da quanto fatto in altri comuni, il Consiglio comunale trezzanese all’unanimità dei presenti ha votato una mozione secondo la quale edifici comunali, patrocini e contributi vengano riconosciuti solo a coloro che si riconoscano nei principi repubblicani e antifascisti. Il document contiene anche l’impegno “a promuovere analogo indirizzo alle aziende partecipate e a promuovere iniziative culturali sul territorio, affinché sia mantenuta viva la memoria storica soprattutto tra le nuove generazioni”.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
La crisi continua
Ex Sidis, la protesta dei lavoratori arriva al Pirellone

Ex Sidis, la protesta dei lavoratori arriva al Pirellone

L’azienda proprietaria  è stata posta in concordato fallimentare per cui ogni accordo deve necessariamente passare al vaglio del giudice

Attualità
L'avviso
Scatta il prossimo 28 gennaio, l’asciutta del Naviglio

Scatta il prossimo 28 gennaio, l’asciutta del Naviglio

In programma lavori per il ripristino delle sponde e per la manutenzione straordinaria delle alzaie oltre alla lotta alle erbe acquatiche

Attualità
Operazione Caboto
17.500 euro di multe all’officina “abusiva”

17.500 euro di multe all’officina “abusiva”

Riscontrate numerose irregolarità amministrative. Notificate al proprietario dell’attività, sanzioni per l’omessa indicazione alla Camera di Commercio del trasferimento dell’attività, mancanza della Scia comunale oltre al reato di favoreggiamento all’immigrazione