Seguici su Fb - Rss

Mercoledì, 06 Dicembre 2017 12:36
Sport in acqua

Pallanuoto, giornataccia degli Azzurri

Contro i campioni della Palombella, i buccinaschini guidati da coach Cesareo incappano in una brutta sconfitta

Gara da dimenticare per l’Azzurra Pallanuoto Buccinasco, a Treviglio, contro i campioni della Palombella Gara da dimenticare per l’Azzurra Pallanuoto Buccinasco, a Treviglio, contro i campioni della Palombella

Nella seconda giornata di campionato master lega Pro, l’Azzurra Pallanuoto Buccinasco trova a Treviglio i campioni della Palombella. Le speranze di rimanere in partita però durano solo due tempi, complici l’esperienza degli avversari e il nervosismo e la fretta di concludere le azioni di attacco della squadra guidata oggi da coach Cesareo.

Il racconto della partita

Primo tempo conteso e molto agguerrito da entrambe le parti. La difesa di Buccinasco regge agli assalti dei tiratori avversari, ma poi in attacco conclude poco o nulla. A poco meno di tre minuti dalla fine Palombella sblocca il risultato trovando il raddoppio a 4 secondi dallo scadere. Il secondo tempo si apre subito con un altro gol di Palombella. Buccinasco cerca di trovare soluzioni offensive di rilievo colpendo diverse volte il palo e costringendo la squadra avversaria a chiudersi sul boa azzurro per evitare espulsioni.

Occasioni da sfruttare

I boa di Buccinasco lottano parecchio e guadagnano spesso l’esclusione temporanea dei loro marcatori ma le occasioni in uomo in più non sono mai sfruttate come dovrebbero. La Palombella colpisce di nuovo portandosi sul 4-0. Buccinasco non demorde e accorcia le distanze a 3 minuti dalla fine. All’intervallo lungo però si ritorna al +4 con il gol del 5-1.

Peso fisico

Il terzo tempo è molto nervoso e gli arbitri interrompono il gioco più volte per calmare gli animi. Palombella, nonostante le espulsioni prese in difesa, continua a segnare chiudendo il parziale sul 10-2 dopo una piccola ripresa di Buccinasco che sul 7-1 trova il guizzo per accorciare le distanze. Gli Azzurri iniziano a soffrire il risultato e soprattutto il peso fisico e la furbizia degli avversari.  Il quarto tempo segue la falsa riga del terzo dimostrando la fatica di attaccare quando la Palombella raddoppia sui boa. Nonostante questo il parziale è vinto 1-2 da Buccinasco che conclude la partita con la sonora sconfitta di 11-4.

Costruire le alternative

I rammarichi sono tanti, anche perché Palombella si è dimostrata alla portata e i valori in campo non possono essere di sette gol di distanza. Sicuramente bisognerà inventarsi un’alternativa alle conclusioni da boa qualora questi siano marcati a zona e in difesa non si possono concedere cosi tanti gol se si vuole puntare alle alte posizioni in classifica. La prossima giornata, il 17 dicembre a Lodi, gli Azzurri affronteranno la capolista Varese, che in formissima, vorrà replicare il risultato di questa giornata contro il Pavia per 12-1.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Pubblicità

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
La rinascita
Arriva il Real e Trezzano ritrova il derby

Arriva il Real e Trezzano ritrova il derby

Tornano i tempi in cui le società locali si chiamavano Vigor, Trezzano, Athletic, Real Trezzanese, Naviglio. Tempi in cui la rivalità sportiva era viva e dava luogo a confronti infuocati, sempre nel rispetto reciproco

Rugby
La rinascita
Il Rugby riparte con un “pieno” di Cinghiali e Cinghialotti

Il Rugby riparte con un “pieno” di Cinghiali e Cinghialotti

Dopo aver rischiato di scomparire, la società cesanese ha ricostituito le categorie Under 6, 8, 10, 12 e 14 e ha partecipato alle attività della Federazione Italiana, oltre a tornei nazionali e internazionali

Calcio
La rinascita
A Trezzano, il calcio riparte dalla Terza categoria

A Trezzano, il calcio riparte dalla Terza categoria

Al mister Salvatore Mento è stata affidata una rosa di 18 elementi (per il momento), quasi tutti provenienti dal settore giovanile dell’ex Trezzano calcio, con la quale proverà a guadagnarsi la promozione